Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 16 Aprile |
Santa Bernadette Soubirous
home iconSpiritualità
line break icon

Oggi Alfie compirebbe due anni: in tutta Italia ci ritroviamo a pregare il Rosario per lui e non solo

Alfie - Vaticano

Shutterstock

Costanza Miriano - Il blog di Costanza Miriano - pubblicato il 09/05/18

Certo non si fermerà, ma la reputazione del sistema sanitario inglese ne esce parecchio compromessa, e qualcuno è stato costretto a far firmare un patto a Tom per ottenerne il silenzio (sarebbe molto bello conoscerne i termini: il silenzio su cosa, e in cambio di cosa. Se l’ospedale non avesse niente da temere o da nascondere i familiari dei pazienti potrebbero esprimere liberamente le loro opinioni).


ALFIE EVANS

Leggi anche:
Notte di veglia con Alfie Evans, all’Alder Hey e in Italia

Ancora una volta, come per le Sentinelle in piedi o per il family Day si è mosso un popolo che sembra un po’ quello degli hobbit, piccoli e senza grandi mezzi (io ho anche i piedi grossi, sebbene non pelosi come quelli degli hobbit). Nessun potere a sostenere, nessun finanziamento, ma i cuori infiammati della stessa passione, la ragione ben formata e la testa accesa. Devo dire che questa volta, chissà, forse anche grazie al Papa, o grazie al fatto che siamo eredi di una grande civiltà (noi avevamo il diritto romano quando gli inglesi si prendevano a randellate per una pecora), si è mossa anche tanta gente che, forse, non è la solita del giro prolife presente a tutte le iniziative. La verità si impone, ha una sua forza che non può essere negata.




Leggi anche:
Chi ha paura delle Sentinelle in Piedi?

Per questo io credo sia importante usare tutti i – pochi – mezzi che abbiamo: i social, la rete in generale, la rete di carne (per la veglia di domani sera -stasera, per chi legge, NdR- telefoniamo tutti a un amico che non ha Facebook, per esempio, soprattutto se abita in una città in cui la veglia non è stata ancora organizzata, che ci provi lui). Leggere, scrivere, formarsi, informarsi. Attingere a chi ne sa più di noi. Ricordarsi che anche alcune piccole scelte possono fare la differenza, tipo l’8 e il 5 per mille (io lo do a Oratorium per tutto il lavoro di “resistenza culturale” che fa, per il bene che genera e fa circolare, ma chi ha qualcosa di valido in cui crede, continui a sostenerlo; l’importante è scegliere qualcosa, perché se non lo fai il 5 per mille delle tue tasse andrà diviso tra le associazioni che hanno ricevuto più firme, e non vorrei mai trovarmi a sostenere la Lav, quella che distribuisce nelle scuole depliant che insegnano ai nostri figli che “gli animali sono persone”: visto con i miei occhi).

Negli ultimi anni si è sviluppata più di prima (o forse sono io che prima non ci facevo caso) una rete di incontri per informare le persone in modo diverso dal mainstreaming, e quando capita a me di esserci (a parlare o, ancora meglio, ad ascoltare) la cosa più bella è vedere negli occhi della gente accendersi una luce, che io traduco come “ma guarda che bello! anche io la penso così, ma pensavo di essere strano visto che ero l’unico, invece no, siamo in tanti”. Ecco, siamo in tanti ad alzarci in piedi a difendere la vita, siamo in tanti a non accettare come la realtà ci viene raccontata (redattore, perché mi inviti in una trasmissione a parlare del ruolo della donna e poi non mi fai dire che il vero dramma della conciliazione non è come diventare presidente del cda ma come sfuggire alla riunione in ufficio quando c’è la recita di Natale?) e credo che sia un lavoro importante quello che molti di noi fanno per aiutare le idee buone a circolare. Candela in mano, rosario, penna per la dichiarazione dei redditi, tastiera: possono essere armi potentissime, non ce lo dimentichiamo.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
Alfie Evansdifesa della vitasanto rosario
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
6
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni