Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

7 cose che dovete abbandonare se volete un matrimonio felice

HAPPY COUPLE
Hero Images | Getty Images
Condividi

Un rapporto forte e gioioso non riguarda solo il fatto di formarsi a vicenda, ma anche la capacità di arrendersi...

Il matrimonio è come una danza – richiede che le persone si esercitino e lavorino insieme. A volte l’una o l’altra inciamperà. È importante lasciar correre quegli errori di modo che la danza finale possa essere uno splendido riflesso dell’amore reciproco.

Nel mio ruolo di fondatrice di  marriage.com ho avuto l’opportunità di lavorare con consulenti specializzati nell’aiutare le coppie a costruire matrimoni più solidi. Mary Kay Cocharo, terapeuta esperta in relazioni che lavora con coppie e famiglie da più di 25 anni, mi ha detto che a volte forgiare un legame più forte significa abbandonare alcune idee preconcette sul matrimonio.

Curiosa, le ho chiesto di condividere le sette cose che suggerisce alle coppie di abbandonare e dimenticare. Il vostro matrimonio ne beneficerà.

1. L’idea di un partner perfetto

Pensate davvero che esista il partner perfetto? E se esistesse, cosa vi fa pensare che vorrebbe stare con voi? Dovreste rinunciare all’idea che vostro marito o vostra moglie debba essere una versione “perfetta” di ciò che è.

“A volte penso che le donne in particolare sposino l’uomo dei loro sogni e poi lo mettano subito in un programma di ‘riabilitazione’ per trasformarlo nell’uomo che volevano che fosse all’inizio! Come potete immaginare, è una cosa che confonde e infastidisce gli uomini”, ha affermato la Cocharo.

E allora qual è la moglie o il marito “perfetto”? Chiedete a dieci persone e otterrete dieci risposte diverse. Trish*, di Los Angeles, ha detto che il partner perfetto è quello che fa delle piccole cose per lei. È sposata da cinque anni con Al, che a sua volta ha detto che la partner perfetta è quella che gli dà molte attenzioni affettuose. Entrambi hanno bisogno di essere amati a modo proprio, e nessuno di questi è giusto o sbagliato.

Anziché impegnare le vostre energie ad “aggiustare” o “cambiare” il vostro partner, abbandonate questa idea. Usate l’energia per celebrare ciò che amate della persona che vi sta di fronte e per diventare il meglio che potete essere.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni