Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 20 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Moscardin
Aleteia logo
home iconFor Her
line break icon

La vocazione di Eseosa: tornare in Nigeria per costruire una casa a Dio

NIGERIA, ESEOSA, ORFANOTROFIO

Eseosa

Annalisa Teggi - Aleteia - pubblicato il 02/05/18

Nella terra di Boko Haram, del Voodo e della corruzione dilangante, ci sono bambini abbandonati per strada che implorano: "Prendimi, mamma" e lei li accoglie.

Si chiama Eseosa, che significa «dono di Dio», è nigeriana ma vive da tantissimi anni in Italia dove si è sposata e ha messo su famiglia. Poi Dio è entrato di prepotenza nella sua quotidianità, ed è nato un progetto incredibile a priori: è tornata nella sua Nigeria, lacerata da guerre e corruzione, e sta mettendo in piedi una «Casa per Dio» dove accoglie e dà un futuro ai bambini abbandonati. Ecco la sua intervista in cui, alle mie insistenti domande su come pensa, progetta e porta avanti questa missione, lei ha sempre risposto: «la fede prima di tutto».

Cara Eseosa, hai contattato noi di Aleteia per far conoscere un tuo progetto di solidarietà in Nigeria. Ci racconti chi sei?

Sono molto riservata come persona, non avrei mai pensato di espormi in pubblico e non è importante quello che riguarda la mia vita privata. La cosa da sapere è che la fede mi ha portata a realizzare un centro di aiuto per i bambini in Africa.

La fede, ecco: come hai incontrato la chiesa cattolica?

Sono nata in Nigeria, da una famiglia strana: mio nonno era prete anglicano, mia nonna invece non andava neppure in chiesa. Direi, comunque, di appartenere a un ambiente familiare cristiano, mia mamma era una donna di fede. La chiesa cattolica ha sempre esercitato un fascino su di me, da quando a 15 anni fui mandata in una scuola cattolica per un anno: la sentivo come casa mia, mi sarebbe piaciuto restarci.
Una volta arrivata in Italia mi sono sposata e ho cominciato ad andare in chiesa con mia suocera, 16 anni fa. Dopo qualche mese ho cominciato a cantare nel coro della mia parrocchia, a Crenna di Gallarate. Sono quindi cattolica per scelta, ho ricevuto il Battesimo da adulta.


Sandra Aguebor

Leggi anche:
La prima donna meccanico nigeriana che insegna il mestiere alle prostitute e alle ragazze madri

Una bella famiglia in Italia, una fede che ha riempito di senso la vita. Perché mandare all’aria questa serenità e tornare in Africa?

Ho ricevuto una chiamata spirituale, questa è la verità. Raccontando cosa è accaduto, rischio di passare per matta, ma è la verità. Dio ha insistito con me, mostrandomi in sogno un’ipotesi da realizzare nella realtà; all’inizio non ci davo peso. Una cosa posso condividere di questo messaggio che Dio mi mandava: dovevo tornare in Africa «per far splendere la sua luce». Il sogno è tornato più volte, ma io lo rifiutavo perché mi chiedeva un impegno in Nigeria che non potevo sostenere. È cominciata l’insonnia, non volevo più dormire. Poi mi sono confidata con mio marito, per capire se ero suggestionata da un eccesso di spiritualismo.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
missionenigeriaorfani
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
5
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
CONFESSION, PRIEST, WOMAN
Gelsomino Del Guercio
Segreto, psicologo e assoluzione: 3 consigli per una corretta Con...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni