Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La vera icona di femminilità è solo Lei, Maria. Altissima e raggiungibile

VIRGIN MARY
Condividi

E’ Lei la donna come Dio l’ha voluta e immaginata da sempre ed è Lei la fonte più vicina a noi del calore, della luce e della tenerezza di Dio

Che vuol dire che Maria è “piena di grazia” ed è nata senza il peccato originale? Vuol dire che è perfettamente donna: che Lei è come Dio ha pensato la donna. Non c’è nessuna creatura più femminile di Maria ed è Lei che mi fa capire il valore della femminilità vera, quella che è immagine di Dio in modo così profondo: la Madonna ci svela il volto materno di Dio e ci fa capire, come direbbe Papa Francesco, il valore della tenerezza.

Oggi più che mai si sente il bisogno di Maria. L’uomo crede che, allontanandosi da Dio, stia meglio e diventi più specificamente uomo. E’ vero il contrario: se fa freddo sto meglio se mi avvicino al fuoco. Se è buio vedo meglio se mi avvicino alla luce. In fin dei conti il peccato non è una ferita inferta ad un Dio suscettibile, pronto ad offendersi. Il peccato è l’allontanamento da Dio, è ferire la mia somiglianza con Dio. L’Immacolata Concezione non è un esempio gelido e irraggiungibile: è quanto di più umano ci possa essere. Maria è la femminilità che accoglie, che previene, che ti stima, ti ascolta e ti prende sul serio. E’ Lei che schiaccia la testa del serpente ed è il serpente a consigliarmi di allontanarmi da Dio; lui è l’artefice di questa illusione quanto mai attuale ed evidente nel nostro mondo. Accanto a Maria sono forte e sicuro. In questo mese di maggio voglio diventare più mariano cioé più uomo.

QUI IL LINK AL POST ORIGINALE

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni