Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Sant'Antonio Maria Claret
Chiesa

7 modi in cui Giovanni Paolo II ha rivoluzionato il Rosario

POPE JOHN PAUL II,ROSARY

Alessia Giuliani | CPP

Tom Hoopes - pubblicato il 02/05/18

Perfino Papa Francesco è diventato suo devoto su esempio del Papa polacco

Se non fosse stato per San Giovanni Paolo II, non avrei trascorso gli ultimi 17 anni recitando ogni giorno il Rosario insieme alla mia famiglia.

E non sono certo il solo. Come spiego nel mio ultimo libro, The Rosary of Saint John Paul II, molte persone possono dire la stessa cosa. Come è riuscito Giovanni Paolo II a fare questo?

1: San Giovanni Paolo ha reso il Rosario nuovo ed entusiasmante

Come dico ai miei studenti del Benedictine College del Kansas, Giovanni Paolo II era un genio a livello di strategia, e sapeva come fare cose grandi nella Chiesa. Non ha solo detto “Giovani, tornate alla Chiesa!” – ha creato le Giornate Mondiali della Gioventù. Non ha detto soltanto “Siate fedeli alla dottrina cattolica” – ha creato il Catechismo. Non si è limitato a invitare i cattolici a tornare a Gesù – ha istituito il Grande Giubileo dell’anno 2000.

Non ha neanche solo esortato la gente a recitare il Rosario – ha aggiunto cinque nuovi misteri per suscitare il nostro interesse e ha istituito un Anno del Rosario per assicurarsi che tutta la Chiesa vi aderisse.

2: Giovanni Paolo II ha collegato il Rosario alle grandi questioni che tutti avevano in mente

L’impegno della mia famiglia con il Rosario è iniziato nel 2001, quando sulla scia della tragedia dell’11 settembre Giovanni Paolo II ha esortato i cattolici a recitare il Rosario per la pace di fronte agli attacchi terroristici.

Si è poi approfondito quando l’anno dopo ha chiesto Rosari per un’altra istituzione che stava subendo duri attacchi: la famiglia.

La sua fede nel Rosario era contagiosa: “Guardo a voi tutti, fratelli e sorelle di ogni condizione… riprendete con fiducia tra le mani la corona del Rosario… Che questo mio appello non cada inascoltato!” (Rosarium Virginis Mariae, n. 43).

3: Ha reso il Rosario più semplice da recitare

Il mio libro sottolinea i consigli pratici offerti da San Giovanni Paolo II per recitare il Rosario.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
rivoluzionesan giovanni paolo iisanto rosario
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni