Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 01 Agosto |
Sant'Alfonso Maria de' Liguori
home iconChiesa
line break icon

Perché il Papa è tanto devoto a San Giuseppe dormiente e alla Madonna che scioglie i nodi?

MARY, UNTIER OF KNOTS SAINT JOSEPH'S DREAM POPE FRANCIS

MARY, UNTIER OF KNOTS And SAINT JOSEPH'S DREAM | Public Domain - POPE FRANCIS | Antoine Mekary | ALETEIA

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 30/04/18

È nel sogno che Giuseppe assume il suo ruolo di Padre putativo di Gesù e di tutti gli uomini, una figura archetipa, di protettore, difensore, consolatore. Giuseppe è l’attento e tenero custode della Famiglia, l’uomo giusto, che accoglie e custodisce i misteri di Dio, come ha scelto consapevolmente di accettare e proteggere Maria, la donna che Dio ha voluto come madre santissima e immacolata del suo unico Figlio.


ŚWIĘTA RODZINA

Leggi anche:
I cinque dolori di San Giuseppe

Un invito a “dormirci su”

Per questo, evidenzia Don Marcello Stanzione, il Papa ha l’abitudine di infilare sotto la statua del santo addormentato biglietti che contengono problemi, richieste di grazia, preghiere dei fedeli. È come se invitasse san Giuseppe a ‘dormirci su’, e magari a mettere una buona parola davanti a Dio, per risolvere situazioni difficili e aiutare i bisognosi, rinnovando così il suo ruolo di padre misericordioso e tutto proteso verso coloro che ama.

Un santo davvero speciale, che protegge e aiuta perfino quando dorme!

La scoperta in Germania

Attualmente nella Chiesa Cattolica grazie a papa Francesco è esplosa in grande stile la devozione alla Madonna che scioglie i nodi con relativa novena. Padre Bergoglio conobbe tale devozione in Germania,. nel 1986, durante l’anno di studio in cui doveva redigere la sua tesi su Romano Guardini. Innamoratosi di tale devozione mariana la diffuse al suo ritorno in Argentina.

La spiegazione di tale successo è semplice perché è una preghiera indirizzata a sanare le ferite all’unione coniugale portata da adulteri, divorzi e separazioni matrimoniali che oggi sono frequentissimi.

La devozione alla Madonna che scioglie i nodi

Bergoglio portò con sé un buon numero di cartoline con la “Madonna che scioglie i nodi”. Una di queste cartoline fu donata a un artista che riprodusse l’immagine mariana e la offrì a una parrocchia del popolare Barrio de Agronomía, nel centro di Buenos Aires. Ospitata nella chiesa, l’immagine di Maria attrasse un numero crescente di devoti, convertì peccatori e segnò un’inattesa crescita della pratica religiosa. 

Molti anni dopo, da arcivescovo di Buenos Aires, il cardinale Bergoglio concesse che una riproduzione dell’icona mariana venisse collocata nella centralissima chiesa della Capitale argentina, San José del Talar. E qui l’8 dicembre 2011 vi presiedette una Messa solenne dichiarando questo nuovo luogo di culto mariano la chiesa “Santuario di Nostra Signora che scioglie i nodi” (Avvenire.it).




Leggi anche:
Perché i Vangeli parlano così poco di San Giuseppe?

MARY, UNTIER OF KNOTS
Johann Georg Melchior Schmidtner (1625-1705)

L’angelo e i nodi

Nella chiesa romanica di San Pietro ad Augsburg si trova un dipinto (probabilmente del ’700) che rappresenta la figura di Maria.

La Vergine ha un atteggiamento sereno, ma è tutta concentrata sul compito che le è affidato: sciogliere i grossi e piccoli nodi di un nastro bianco, aggrovigliato, offertole da sinistra da un Angelo, per poi lasciarlo scivolare a destra, ormai libero e liscio, nelle mani di un altro Angelo.

Il nobile Wolfgang Langenmantel si era sposato con Sophie Imhoff nel 1612. Successivamente, in seguito a una crisi matrimoniale, era in procinto di divorziare. Wolfgang si recò nel monastero di Ingolstadt (a circa settanta chilometri a nord di Augsburg) per ricevere aiuto.

“Madre tre volte ammirabile”

Dopo aver visitato il monastero in quattro diverse occasioni, in un lasso di tempo di 28 giorni, si consultò col padre gesuita Jakob Rem, il quale, grazie alla sua esperienza, ebbe l’illuminazione di affidare questa situazione alla Vergine Maria invocata col titolo di “Madre tre volte ammirabile”. Nei giorni seguenti Wolfgang, grazie alla preghiera recitata alla Vergine Maria, in compagnia del Gesuita, ottenne dei cambiamenti nella sua situazione familiare.

Lo scioglimento di tutti i nodi

L’ultimo sabato del mese, il 28 settembre del 1615, il padre Jakob Rem stava pregando di fronte all’immagine della Vergine Maria che si trovava nella cappella del Monastero e, durante la solenne celebrazione, sollevando il nastro matrimoniale si sciolsero tutti i nodi. Dopo questo fatto, la coppia evitò il divorzio e il matrimonio continuò.

  • 1
  • 2
Tags:
devozionemadonnapapa francescosan giuseppe
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
3
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni