Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 23 Settembre |
San Pio da Pietrelcina
home iconChiesa
line break icon

Perché il Papa è tanto devoto a San Giuseppe dormiente e alla Madonna che scioglie i nodi?

MARY, UNTIER OF KNOTS SAINT JOSEPH'S DREAM POPE FRANCIS

MARY, UNTIER OF KNOTS And SAINT JOSEPH'S DREAM | Public Domain - POPE FRANCIS | Antoine Mekary | ALETEIA

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 30/04/18

Con questa devozione di Papa Francesco c'entrano una richiesta di intercessione e le crisi matrimoniali

Papa Francesco ha una devozione speciale, non molto conosciuta: la racconta don Marcello Stanzione in Papa Francesco fra angeli e diavoli” (edizioni Segno). La devozione riguarda San Giuseppe San Giuseppe dormiente e la Madonna che scioglie i nodi.

Il legame con San Giuseppe

Papa Francesco era legato a San Giuseppe già quando viveva in Argentina. È nella chiesa di San José di Buenos Aires che nel 1953 il diciassettenne Jorge Mario Bergoglio scopre la vocazione e decreta la sua volontà di dedicare la propria vita a Dio e agli uomini.

Tanti anni dopo, è nel giorno di san Giuseppe, il 19 marzo 2013, che quel ragazzo divenuto uomo viene consacrato al ruolo di Pontefice e Padre della Chiesa.




Leggi anche:
“Francesco – Elezione di un Papa che viene dalla fine del mondo”

Le due statue a Santa Marta

Youtube

Un cammino che non ha intrapreso da solo. Francesco ha voluto che san Giuseppe fosse con lui, una guida discreta, un protettore silente, ma sempre attento. Ancora oggi, nello studio personale del Papa a Casa Santa Marta, ci sono due statue che raffigurano il Santo.

Una in particolare è molto cara al Papa e lo accompagna da sempre, da quando viveva nel Collegio Maximo di San Miguel di cui era rettore. Si tratta di un’immagine insolita, per noi italiani ed europei, ma molto diffusa tra i fedeli sudamericani: una statua che raffigura san Giuseppe dormiente.


SAINT JOSEPH

Leggi anche:
Invocate la potente intercessione di San Giuseppe con questo “Memorare”

Protettore e consolatore

SAINT JOSEPH'S DREAM
Daniele Crespi (1598–1630)

Nel sonno Giuseppe riceve i messaggi di Dio, che lo avverte del pericolo rappresentato da Re Erode, lo raccomanda di amare e proteggere Maria e il Bambino.

  • 1
  • 2
Tags:
devozionemadonnapapa francescosan giuseppe
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
5
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
6
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
7
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni