Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 18 Giugno |
Beato Joseph-Marie Cassant
home iconChiesa
line break icon

Un parroco assume due dipendenti per monitorare i bambini poveri del quartiere

SCHOOL CLASS

PHILIPPE DESMAZES I AFP

MichËle Picard (C), maire PCF de VÈnissieux, et Nadera Hamitouche (L), dÈlÈguÈe de parents-d'ÈlËves, enseignent ‡ des ÈlËves dont l'institutrice n'est pas remplacÈe depuis une semaine, le 15 fÈvrier 2011 dans une classe de maternelle du Groupe scolaire Jean Moulin ‡ Venissieux, pour dÈnoncer "les absences et les non-remplacements d'enseignants" qui sont "rÈcurrents" selon elle dans cette commune situÈe au sud de Lyon. AFP PHOTO/PHILIPPE DESMAZES / AFP PHOTO / PHILIPPE DESMAZES

Gelsomino Del Guercio - Aleteia Italia - pubblicato il 28/04/18

Accade a Novara con Don Carlo Bonasio, sacerdote del quartiere multietnico di Sant'Agabio

Famiglie povere e con bimbi piccoli: in loro soccorso arriva il parroco! Nel quartiere multietnico e più popoloso di Novara Don Carlo Bonasio, sacerdote di Sant’Agabio, ha deciso di assumere due persone: un’educatrice e un coordinatore di attività a favore dei bimbi di età compresa nella fascia 0-6 anni.

I loro stipendi saranno pagati dal progetto “Porte aperte” che ha come fulcro proprio il quartiere più popoloso e multietnico della città.

Il progetto

“Porte aperte” è formato da due “sotto-progetti”. “Cercasi neo-mamme” si preoccuperà di seguire le giovani madri e i loro bebè mentre “Genitori social” punta a creare un’associazione del per riunire le famiglie con bambini grazie all’aiuto di un’educatrice che proporrà occasioni di incontro e scambio. Inoltre il coordinatore seguirà i collegamenti tra persone e iniziative.


COMMUNION

Leggi anche:
O la Prima Comunione o lo smartphone, la coraggiosa richiesta di un parroco

“Non siamo la banlieue

«L’isolamento è diventato un problema, le famiglie si ritrovano ad affrontare la vita quotidiana da sole – dice don Carlo Bonasio a La Stampa (25 aprile), che ha raccontato la sua storia – Il disagio limita le relazioni sociali e la capacità di accedere ai servizi che già esistono, i genitori spesso hanno bisogno di aiuto per gestire la casa e la famiglia». Ma il parroco avverte: «Non siamo la banlieue di Parigi, qui c’è una comunità anche se la povertà è tanta».

90 famiglie

Lo dimostrano i servizi offerta dalla parrocchia ai meno abbienti. Ogni mese, infatti, sono 90 le famiglie che si rivolgono al centro d’ascolto in parrocchia per avere cibo e vestiti della Mensa della fraternità, dell’Armadio disponibile e del Banco alimentare.




Leggi anche:
Perché Papa Francesco si sente così legato a senzatetto e poveri?

Ritardo nello sviluppo

Il Comune, tra i partner dell’iniziativa, evidenzia che le azioni del progetto si concretizzeranno  «con il coinvolgimento dei partners (tra cui Caritas e altre associazioni cattoliche ndr), in vari modi. Innanzitutto si prevede un’attività di prevenzione, con la valutazione su problemi di ritardo nello sviluppo non certificati e la conseguente offerta a genitori e insegnanti di strumenti necessari per mettere in atto un intervento precoce, con percorsi diagnostici con eventuale successiva presa in carico da parte dell’Asl No quando necessario».

Tags:
famiglielavoroparrocopovertà
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
6
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
7
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni