Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 03 Dicembre |
San Francesco Saverio
home iconCultura
line break icon

Altered Carbon, una serie interessante che affronta il “problema” dell'immortalità

ALTERED CARBON

Netflix

José Ángel Barrueco - pubblicato il 27/04/18

La serie di Netflix è una delle scommesse più intriganti dell'anno

Una delle proposte più interessanti di Netflixper quest’anno è Altered Carbon, una serie basata sulla triologia di romanzi futuristi scritta da Richard Morgan e che ha come protagonista Takeshi Kovacs.

Con molteplici connessioni con titoli emblematici del cinema come Matrix e soprattutto Blade Runner, che al tempo stesso imita e omaggia, Altered Carbon ci offre in dieci episodi una distopia in cui l’essere umano ha raggiunto una possibile immortalità, il che divide gli abitanti del pianeta tra quanti accettano questo nuovo modello di vita e di sopravvivenza e i cosiddetti neocattolici, che credono che la modifica sia una sfida a Dio perché esiste solo un’anima.

L’idea con cui riescono a durare per anni e anni è la “pila corticale”, una specie di memoria digitale in cui si dispiega “la mente umana pura, codificata e immagazzinata come D. U. (Digitalizzazione Umana)”. La coscienza delle persone può essere conservata in queste pile, che possono essere inserite in altri corpi, chiamati “guaine”, quando il corpo originale si deteriora, si ammala o muore.

In questo modo, un uomo come il protagonista trasformato in una specie di detective, Takeshi Kovacs (interpretato da Joel Kinnaman), può trascorrere centinaia di anni trasferendo la sua coscienza da un corpo all’altro, ovvero da una guaina all’altra.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
immortalitànetflixserie tvtransumanesimo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MESSA NATALE
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale in sicurezza, i vescovi itali...
Silvia Lucchetti
Remo Girone e la fede ritrovata dopo la malat...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PIAZZA SPAGNA
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco sceglie la prudenza, niente pi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni