Aleteia
lunedì 19 Ottobre |
San Paolo della Croce
News

Hans Asperger partecipò con i nazisti all'eutanasia infantile

HANS ASPERGER

Courtesy of Maria Asperger Felder

J.P. Mauro - pubblicato il 26/04/18

La rivelazione ha fatto mettere in discussione il nome della “sindrome di Asperger”

La comunità medica psichiatrica è in tumulto dopo che è stato rivelato che il famoso pediatra e teorico medico austriaco Hans Asperger, che ha dato il nome alla sindrome omonima, avrebbe collaborato con il Partito Nazista durante la II Guerra Mondiale.

Live Science riferisce, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Molecular Autism, che Asperger “legittimò pubblicamente politiche sull’igiene della razza, incluse sterilizzazioni forzate”. Se in precedenza si pensava che avesse coraggiosamente difeso i suoi pazienti dall’eutanasia ordinata dai nazisti, ora sembra che abbia invece partecipato all’assassinio di bambini.

La sindrome di Aspergerè attualmente definita come una condizione di sviluppo neurologico che influisce sulla capacità di una persona di comunicare, interagire e comportarsi con gli altri nelle situazioni sociali. Hans Asperger ha scritto sull’autismo tra la fine degli anni Trenta e l’inizio degli anni Quaranta, ma la sua ricerca non è stata resa pubblica fino al 1981, e a quel punto è diventata così importante che è stata usata la definizione “sindrome di Asperger” per riferirsi alle persone ad alta funzionalità affette da autismo.

Le nuove prove derivano dalle annotazioni di Asperger, che si pensava avesse distrutto alla fine della II Guerra Mondiale. I file recuperati includono file personali, valutazioni politiche da parte delle autorità naziste e registri medici di varie istituzioni, inclusa la nota clinica per l’“eutanasia” infantile Am Spiegelgrund. Ha guidato la ricerca Herwig Czech, storico medico presso l’Università Medica di Vienna, che ha descritto il linguaggio usato da Asperger nelle sue annotazioni come “notevolmente duro” quando si riferiva ai piccoli pazienti.

Nello studio, ha scritto Czech, “Asperger aveva un senso spiccato della loro alterità religiosa e ‘razziale’ e del fatto che gli stereotipi antisemiti a volte trovavano una sorta di conferma nei suoi registri diagnostici”.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
bambininazismo
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
RACHELE SAGRAMOSO,
Silvia Lucchetti
Rachele, da adolescente tormentata a mamma di...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni