Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Giulia e Andrea si sono lasciati. Milioni di giovani fans chiedono: e ora chi seguo? Il buon pastore, fidati

ANDREA DAMANTE E GIULIA DE LELLIS
Condividi

«È Gesù che cercate quando sognate la felicità» disse San Giovanni Paolo II e ci ha indicato come cercare oltre ogni piccola attrazione momentanea il vero Bene che ci custodisce senza mollarci più

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

A differenza del mercenario che gode e cerca flash e riflettori, il buon pastore – Gesù – sarà sempre una spia luminosa dietro ogni frammento di cammino. Lo riconoscerai perché si farà trovare sempre (nel volto degli amici, nelle parole di chi anche per caso incontri al momento giusto, nella memoria di esempi che credevi dimenticati)  di fronte alle urgenze di un cuore ferito in cerca di un recinto di bene.

Ecco come riconoscerLo. Ce lo spiega Giovanni Paolo II

Era l’estate del 2000, anche io ero tra la folla a Tor Vergata, quando San Giovanni Paolo II offrì il miglior identikit possibile del buon pastore, quel discorso in cui disse: «È Gesù che cercate quando sognate la felicità» E poi aggiunse queste parole che sono piccole fiammelle da custodire nel viaggio di ogni giorno. Per noi, per gli amici, per i figli; per chiunque, senza timore.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni