Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La statua di una Madonna incinta ha portato grazie nel Missouri

PREGNANT,MARY
Provided
Condividi

Le immagini di una Vergine visibilmente incinta non sono molto comuni negli Stati Uniti, ma le cose potrebbero cambiare

Il giorno della festa della Mamma del 2015, la chiesa di Santa Maria Maddalena del quartiere di Brentwood a St. Louis, nel Missouri (Stati Uniti), ha inaugurato un santuario dedicato ai bambini non nati, soprattutto quelli morti prima di venire al mondo. È situato nel lato occidentale del vestibolo, e vi si può ammirare una statua di una Beata Vergine Maria incinta. Quella rappresentazione della Madonna non è popolare negli Stati Uniti, ha ammesso il parroco, padre Jack Siefert, ma ha riscosso molto successo tra i parrocchiani da quando è stata svelata tre anni fa.

PREGNANT MADONNA
Provided

“Vado lì vicino varie volte al giorno e vedo sempre qualcuno seduto o inginocchiato nel santuario a pregare”, ha affermato. “Non so per cosa preghino quelle persone, ma l’immagine della Beata Vergine incinta sembra parlare a chiunque”.

La statua è stata realizzata su suggerimento dell’artista Michele Bowman di Restorations Plus, una compagnia di St. Louis che restaura e crea opere d’arte religiosa. La Bowman aveva già restaurato due statue della Madonna incinta del Sudamerica su commissione privata, e ha detto a padre Siefert che un’immagine del genere sarebbe stata ideale per il nuovo tempio.

“Padre Jack ha apprezzato l’idea”, ha commentato. “Qualcuno si è interrogato sul fatto che fosse appropriato mostrare un’immagine di Maria incinta, ma abbiamo creduto che lo fosse, soprattutto per le donne incinte o per quelle che avevano perso un bambino prima della nascita”.

La Bowman ha iniziato con un’immagine in vetroresina di Nostra Signora delle Grazie, poi ha aggiunto il pancione e un’aureola di rose, l’ha dipinta a mano e ha aggiunto foglie dorate.

Oltre alla statua sono stati collocati due inginocchiatoi e candele votive, accanto a una mensola su cui le persone possono scrivere le proprie intenzioni di preghiera. “I biglietti lasciati lì sono commoventi”, ha sottolineato padre Siefert. “Sono una combinazione di tristezza, fede, speranza e amore”.

Il santuario e la sua statua di Maria incinta sono diventati popolari tra i visitatori, ha ammesso la Bowman, perché si tratta di una statua “positiva per le donne, per la causa pro-vita e per le donne che hanno rimorsi per le decisioni che hanno preso quando erano incinte. È un luogo in cui le donne possono riflettere e trovare pace”.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.