Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 09 Maggio |
Santa Louise de Marillac
home iconFor Her
line break icon

Ci sono bambini che nessuno vuole, ma la casa di Chiara è aperta a tutti

BAMBINI, PANCHINA, ATTESA

Piron Guillaume | Unsplash

Annalisa Teggi - Aleteia - pubblicato il 18/04/18

Questo pensiero non ci lasciava tranquilli, così abbiamo riaperto la domanda di adozione e ci siamo imbattuti – che roba! – nella stessa assistente che ci seguì per la prima adozione: a lei abbiamo dato la disponibilità di accogliere i bambini rifiutati da tutti. E si è presentato un caso disperato, proprio non lontano da casa nostra. Si trattava di una bimba in gravi condizioni di salute e molto piccola; i medici ci hanno dissuaso perché poteva vivere anche solo pochi giorni. «Meglio che stia in una casa, piuttosto che in ospedale, anche solo per pochi giorni», abbiamo risposto loro. Per accoglierla abbiamo dovuto allestire una camera sterile, abbiamo passato un periodo difficile per accudirla; ma dopo tre mesi è guarita completamente. Ora ha nove anni ed è di un’intelligenza unica.

Posso chiederti il guadagno personale che hai sentito nel percorrere questo cammino?

Noi siamo partiti da un nulla, da quello che doveva essere un dato negativo. Ci siamo fidati di quella domanda buona: «Chissà cosa sarà?» e tutto è stato un guadagno, perché quello che io e mio marito siamo adesso dipende dalla presenza dei figli che ci sono arrivati. La mia maturità, il mio crescere dentro la fatica quotidiana, dipende da come è la mia famiglia. Ora li guardo tutti e cinque e chiedo che anche loro trovino una strada personale, prego che ciascuno diventi chi vuole essere davvero.

#heavensdoor

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
adozionedisabilifamiglia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
2
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni