Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 28 Febbraio |
San Gabriele dell'Addolorata
home iconChiesa
line break icon

Quando un Papa ammette di aver sbagliato viene meno l’infallibilità?

Papa Francisco exercicios espirituais 2018

Vatican News

Aleteia Brasil - pubblicato il 17/04/18

Francesco ha ammesso un errore nel caso Barros/Karadima. Ma cos'è (e cosa non è) davvero l'infallibilità papale?

Questa settimana, Papa Francesco ha inviato una lettera ai vescovi cileni affermando di essersi sbagliato nel caso del sacerdote pedofilo Fernando Karadima, le cui vittime hanno accusato anche un vescovo, monsignor Juan Barros, di aver coperto le sue azioni criminali. Per il fatto di non aver ricevuto informazioni complete sul caso relativo al vescovo, il Pontefice non aveva in mano le prove oggettive della connivenza di Barros. Il Vaticano aveva già condannato con decisione il sacerdote pedofilo, ma non sapeva fino a che punto fossero vere le accuse di copertura da parte del vescovo di Osorno. Il Papa ha poi nominato un inviato speciale, Charles Scicluna, per ascoltare personalmente le vittime.

Dopo aver ricevuto il rapporto di questi, Francesco ha dichiarato:

Per quanto mi riguarda, riconosco e voglio che trasmettiate fedelmente che sono incorso in gravi errori di valutazione e percezione della situazione, soprattutto per mancanza di informazioni veritiere ed equilibrate. Per questo, chiedo perdono a tutte le persone che ho offeso e spero di poterlo fare personalmente, nelle prossime settimane, negli incontri che avrò con i rappresentanti delle persone interpellate”.




Leggi anche:
Papa: mi sono sbagliato sul Vescovo accusato di aver coperto abusi

Papa Francisco caso Barros
Sobreposição em foto de FERNANDO LAVOZ / NurPhoto

Ma il Papa non è infallibile?

L’infallibilità papale è uno dei concetti più spesso fraintesi da molte persone, anche cattoliche. In cosa consiste, e quando si applica?

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
abusicileinfallibilita papale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
6
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni