Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 14 Maggio |
San Mattia
home iconStorie
line break icon

Marcella Pattijin, l’ultima beghina a vivere come si usava nel Medioevo

PATTYN

OCMW Kortrijk

Sandra Ferrer - pubblicato il 17/04/18

Marcella Pattijin è nata cieca, ma il fatto di non vedere non le ha impedito di trovare il suo posto nel mondo. Era nata nel Congo Belga nel 1920 e aveva studiato in una scuola per non vedenti di Bruxelles.

Marcella aveva una fede profonda che l’ha portata a cercare un convento in cui dedicare la sua vita a Dio. Ha finito per vivere a Sint Amandsberg, vicino Gent, dove una comunità di più di 200 donne aveva adottato lo stile di vita delle beghine, la cui origine risale al Medioevo.

Verso il XII secolo nell’Europa medievale stava nascendo un nuovo concetto di vita apostolica. Le donne, sia umili che benestanti, furono le protagoniste di un notevole sviluppo della fede e della necessità di abbandonare tutto per seguire i passi di Gesù povero.

In quel contesto sorsero nel nord Europa le comunità femminili note come beghinaggi o beateri. A Liegi, nel 1170, nacque il primo gruppo di beghine, donne religiose dedite alla preghiera, al lavoro assistenziale e alle opere di carità.

Le beghine si distinguevano dal resto delle religiose medievali perché non seguivano alcuna regola monastica. Assumevano i voti di castità e povertà, ma non quello di clausura.

Nei molti beateri che sorsero in Europa, le beghine si prendevano cura dei malati che non avevano risorse e visitavano gli orfanotrofi e i lebbrosari offrendo consolazione spirituale.

  • 1
  • 2
Tags:
belgiodonnemedioevoreligiose
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni