Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 18 Giugno |
San Gregorio Barbarigo
home iconSpiritualità
line break icon

Negare le passioni e reprimere le pulsioni non porta a Dio

Fabrice CATERINI-INEDIZ I CIRIC

padre Carlos Padilla - pubblicato il 16/04/18

Smettiamo di associare la santità allo spirito e il peccato alla carne. “Questo mondo è un luogo sacro e non lo sapevamo”

Spirito e carne si uniscono in Gesù. Il mio corpo nel suo corpo. Resusciterò con il mio corpo mortale, che sarà glorioso. Vincerò la morte che porto sulla terra. Tornerò alla vita eterna con le mie ferite incise, con l’eco della mia storia personale.

Nel film Paolo di Tarso si mostra quando Paolo arriva in cielo e incontra quelli che in un momento della sua vita, quando non aveva ancora conosciuto Gesù, ha perseguitato e ucciso. È un’immagine commovente.

Durante la sua vita terrena quella ferita della sua vita passata gli avrà fatto male nel profondo. Quante persone aveva fatto uccidere? Quei volti, quel sangue versato, lo avrebbero perseguitato durante molte notti insonni.

Quando arriva in cielo, però, gli si avvicinano e lo abbracciano. Lo perdonano. In cielo sarà così.

A volte soffro tanto per i miei errori passati. Ci ritorno su nelle notti di insonnia. Forse penso che siano gli altri a non perdonarmi, ma non è vero. Sono io che non mi perdono.

A volte penso che essere fedeli significhi fare tutto bene. Dire le parole opportune. Custodire il silenzio corretto. Avere i gesti adeguati. Mostrare il sorriso che consola. Dare l’abbraccio che placa le ansie.

E poi io stesso nella mia goffaggine ferisco e danneggio. E uccido credendo perfino che sia Dio a chiedermelo, come Paolo di Tarso.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
corpodiopeccatosantita
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
6
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
7
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni