Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 23 Aprile |
San Giorgio
home iconStile di vita
line break icon

Le 3 tentazioni a cui sono legate tutte le nostre cadute

Catholic Link - pubblicato il 16/04/18

di Andrés D’Angelo

Cristo è risorto! È davvero risorto! Nostro Signore ha trionfato sulla morte e sul peccato, e il suo trionfo ci invita a seguirlo. Se vogliamo seguirlo nella gloria, dovremo seguirlo nella sua Passione. Il suo trionfo sulla morte è chiarissimo, quello che non ci è chiaro è come vince il peccato. La Quaresima è una commemorazione dei quaranta giorni che Nostro Signore ha trascorso nel deserto, dov’è stato tentato da Satana e ha vinto le tentazioni con preghiere e digiuno.

Ma le tentazioni che ha vinto Gesù sono le stesse di tutti gli uomini? Sembrano tentazioni piuttosto “strane”. Pane per qualcuno che ha appena digiunato quaranta giorni: non sarebbe stato necessario? Non sarebbe stato auspicabile poter mangiare un po’ di pane? Volare dal pinnacolo del tempio, invece, questo sì che è ben strano. Direi che se ha rifiutato il pane perché avrebbe avuto bisogno di volare? E poi il diavolo gli ha offerto tutti i regni della Terra se lo avesse adorato prostrandosi. Non so a voi, ma a me il demonio non ha mai offerto tutti i regni della Terra, né di volare né del pane… Le nostre tentazioni sono uguali?

Come ci tenta il diavolo?

Le tentazioni di Gesù sono quelle “tipiche”, nel senso che sono il “tipo” su cui si basano quelle degli altri uomini. Nella meditazione delle Due Bandiere, degli Esercizi Spirituali, Sant’Ignazio dice:

“Come di solito avviene, cominceranno ad attirarli con l’avidità delle ricchezze; così essi giungeranno più facilmente alla ricerca del vano onore del mondo, e infine a un’immensa superbia. Vi sono perciò tre scalini: il primo è la ricchezza, il secondo il vano onore, il terzo la superbia; da questi tre scalini egli spinge gli uomini a tutti gli altri vizi”.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
diavologesù cristotentazioni
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa sui cristiani “malati” di protagonismo: non d...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
5
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
6
PRIEST,ROMAN,COLLAR
Ary Waldir Ramos Díaz
Aveva un contratto con la Roma, ma ha preferito firmare con Dio
7
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni