Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Per favore, aiutaci a mantenere questo servizio importante. IMPEGNATI ORA
Aleteia

Ha donato speranza e vita ad una malata di leucemia. E ora cerca di rintracciarla

VALENTINA MARCHI
Facebook I Valentina Marchi
Condividi

Valentina Marchi ha una storia simile a quella di Fabrizio Frizzi. Ha donato staminali e linfociti ma non ha mai conosciuto la destinataria del suo immenso gesto

In un post su Facebook Valentina Marchi, 34 anni, rivolge un messaggio speciale alla donna a cui in due occasioni ha donato linfociti e cellule staminali per guarire da una leucemia. La sua speranza è poterla conoscere e abbracciare (Famiglia Cristiana, 13 aprile).

Valentina è una bella ragazza di origini sarde, che oggi vive e lavora come impiegata a Pordenone insieme a suo marito. A vederla su facebook spiccano il suo volto sempre sorridente e il suo pancione stupendo, che presto genererà il suo primo figlio.

Valentina nel 2012 e nel 2014 ha avuto un’esperienza simile a quella vissuta da Fabrizio Frizzi e da tante altre persone che decidono di compiere uno dei gesti più belli al mondo: donare speranza ai malati di leucemia.

Ecco la sua lettera-appello pubblicata su facebook

«Più di qualche volta ho provato a cercarti, non potrebbe esserci abbraccio più bello del nostro! Con la morte di Frizzi, i ricordi sono affiorati subito alla memoria…. Lui ce l’aveva fatta, era riuscito a conoscere quella sua “SORELLA SPECIALE” alla quale era riuscito a ridonare una speranza di vita.

Vorrei tanto poterti conoscere, poterti guardare con gli occhi pieni di lacrime e il cuore che batte all’impazzata per poi perdermi nel tuo abbraccio.

So che non sarà facile, ma io ci provo lo stesso.. mi piacerebbe che più persone condividessero questo post per poter forse un giorno far diventare realtà il mio sogno, quello di poterti conoscere.

Sono Valentina e ho donato per te due volte la prima volta cellule staminali nel novembre del 2012 e poi nuovamente linfociti nel settembre del 2014. Sono diventata mamma nell’ottobre del 2017. Di te so che ti chiami Tiziana e che hai un bimbo che si chiama Davide che dovrebbe essere in prima media. Sei stata in vacanza al lago di Ledro nell’agosto del 2013. Mi chiami sempre Angelo mio e tu per me sei diventata la Sorella che non ho mai avuto. Il desiderio di conoscerla è davvero grande! So che per una questione di etica, donatore e ricevente dovrebbero rimanere totalmente anonimi e che l’unico mezzo di comunicazione sono Delle lettere per così dire “filtrate” per eliminare ogni riferimento concreto che permetta il riconoscimento della persona… Però… La mia speranza è di far passare questo messaggio a più persone possibile, per poter magari un giorno non troppo lontano, poterti incontrare.

Spero davvero che questo post possa raggiungere tante più persone possibili, per potermi un giorno perdere in quell’abbraccio.

TI VOGLIO BENE  ovunque tu sia!».

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni

Milioni di lettori in tutto il mondo – compresi migliaia del Medio Oriente – contano su Aleteia per informarsi e cercare ispirazione e contenuti cristiani. Per favore, prendi in considerazione la possibilità di aiutare l'edizione araba con una piccola donazione.