Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 18 Aprile |
Beata Savina Petrilli
home iconStile di vita
line break icon

Perché è in famiglia che si riceve la migliore educazione sessuale?

TALK

Stock Rocket - Shutterstock

Javier Fiz Pérez - pubblicato il 14/04/18

La necessità di un'educazione sessuale non è mai stata tanto urgente quanto ora

I cambiamenti di atteggiamento, comportamento e stile di vita nel campo della sessualità che si sono susseguiti nella nostra società negli ultimi trent’anni presentano per genitori e figli alcuni dei problemi più complessi che dovranno affrontare.

Un’educazione sessuale familiare può aiutare a ridurre le conseguenze dell’ignoranza sessuale:

  • l’attività sessuale precoce
  • le gravidanze adolescenziali non pianificate
  • le infezioni a trasmissione sessuale
  • la trasmissione dell’HIV
  • l’abuso e lo sfruttamento sessuale

Questi problemi hanno costi sociali, economici e umani molto alti.

Educare bene in casa apporta benefici prioritari e insostituibili a livello personale, familiare e sociale:

  • Permette di trasmettere i valori familiari
  • Fornisce informazioni esatte ai bambini
  • Insegna capacità importanti su come prendere decisioni educando all’autonomia
  • Neutralizza i messaggi sessuali negativi e dannosi dei mezzi di comunicazione

Si può parlare di sesso?

Quanta educazione sessuale ha ricevuto un bambino di quattro anni? E da dove proviene questa educazione? A quell’età il sesso non è sesso, visto che è attraverso i genitori che il piccolo riceve informazioni, auspicabilmente in modo ben pensato e affettuoso.

  • 1
  • 2
Tags:
educazione sessualefamigliafigligenitori
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni