Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 19 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconFor Her
line break icon

Il ciclo mestruale, né tabù né leggenda: “osservati, sei parte della terra e del cielo!”

GIRL, MOON, HANDS

Shutterstock

Annalisa Teggi - Aleteia - pubblicato il 14/04/18

C’è un tempo per seminare, per aspettare e per raccogliere

Ritornare al rosso, al pulsare sanguigno della vita coi suoi ritmi universali (senza cadere nella stregoneria o nell’idolatria dei tronchi, degli astri e delle pietre) è un percorso di umiltà benefico, di cui la donna è senz’altro al centro per il ruolo biologico che le compete.


MEDICINA NATURALE FRATI

Leggi anche:
Erbe medicinali per le mestruazioni e la depressione e altri segreti monastici

Nel suo corpo, ogni 28 giorni più o meno, si ripete un disegno di fertilità che riguarda il mondo – nel macro e nel micro – e che testimonia il nostro appartenere al movimento di vita che lega le stelle, i microbi, i bambini. Non siamo avulsi dalla rete di vita che ci circonda, perché la Creazione è un’armonia di suoni che cantano e non un assolo di voci soliste.

Ho trovato perciò molto utile l’approfondimento di un’ostetrica australiana che ha proposto di guardare in modo positivo tutte le fasi del ciclo femminile, facendone uno specchio attraverso cui osservare se stesse nell’intimo e insieme nella relazione con il mondo esterno: anziché guardare solo effetti indesiderati sparsi, osserviamo il progetto complessivo a cui appartengono i sintomi che la donna prova su di sé vivendo la naturalità del ciclo.




Leggi anche:
Spiegare alle figlie come si diventa donne. Come si fa?

 Apparteniamo al tempo, ed è un bene.

Santa Ildegarda disse: «Osservati, sei parte della terra del cielo». Quando le nostre figlie si avvicinano al tempo della prima mestruazione (attorno ai 12 anni) non limitiamoci a fornire loro un kit di informazioni tecniche per placare la loro (e nostra) ansia, trattiamole con il rispetto che meritano: devono sapere che il loro corpo è dentro un disegno generativo strepitoso, di cui il sanguinamento è solo una parte, insieme ad altri segni meno evidenti ed altrettanto importanti.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
corpodonnesalute

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni