Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 19 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconFor Her
line break icon

Il ciclo mestruale, né tabù né leggenda: “osservati, sei parte della terra e del cielo!”

GIRL, MOON, HANDS

Shutterstock

Annalisa Teggi - Aleteia - pubblicato il 14/04/18

Buona parte della libertà moderna è un’anarchia temporale; tutto attorno a noi è un fluido a-temporale: supermercati aperti 24 ore e 7 giorni su 7, luci che non si spengono mai, orari di lavoro sempre più flessibili, cioè ininterrotti; pause pranzo fatte a metà pomeriggio e apericene fatte alla stessa ora. Nessuno ha più l’orologio al polso.

Questa manipolazione più o meno subdola ci rende più fragili, mentalmente ma anche fisicamente, perché assomigliamo a una pianta senza radici che pretende di crescere in una serra con l’illuminazione perenne. Che ne sarà di lei?

L’orologio biologico femminile

La donna avrebbe un antidoto naturale a ciò, proprio nel ciclo mestruale. Dico «avrebbe» perché questo dato corporeo viene ormai relegato a poco più che un fastidio ingombrante, necessario a una procreazione desiderata sempre più tardi e quasi sempre da pianificare. È curioso che questo nostro XXI secolo così vegano, vegetariano, naturista sia un devoto estimatore della pillola contraccettiva che toglie alla donna ogni percezione del cambiamento mensile del suo corpo che sarebbe in sintonia con madre terra e sorella luna.




Leggi anche:
Perché le donne millennial stanno rifiutando la pillola

È risaputo che la pillola faccia calare il desiderio sessuale, ma azzera anche le diverse fasi biologiche ed emotive che la femminilità attraversa ogni 28 giorni. Misurazioni a comando, mestruazioni a comando, figli a comando. Ritmi innaturali, forse leggermente disumani. Ci guadagniamo (ci guadagniamo?) meno dolori di pancia, tranquillità nel sesso usa e getta per non avere sorprese sgradite. E cosa perdiamo?

Ci riduciamo, più che altro. A un meccanicismo comandato dal nostro egoismo.

E il ciclo mestruale viene ridotto a un concetto che oscilla dal tabù, agli stereotipi della donna irritabile, agli assorbenti con le ali. Anche la pubblicità ci gira attorno e le prove di assorbenza vengono fatte con un liquido blu, lontano dall’impatto visivo allarmante che ha il rosso.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
corpodonnesalute

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni