Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconFor Her
line break icon

Il matrimonio è un continuo perdono reciproco

MAN, KISSING, WOMAN

Kyle Bearden | Unsplash

Silvana De Mari - pubblicato il 12/04/18

Non c'è gioia senza coraggio, dunque facciamo gli eroi e rinunciamo ad avere sempre ragione

Senza coraggio, non è possibile ricerca della verità, cioè non è possibile libertà. E, senza libertà, non è possibile alcuna felicità.
Il coraggio permette l’ottimismo. La mancanza di coraggio, la paura cronica, genera disperazione. Essere ottimisti non vuol dire pensare che andrà sempre tutto bene: è evidente che è un’idea stupida. Essere ottimisti vuol dire sapere che qualsiasi cosa ci accadrà saremo in grado di affrontarla.




Leggi anche:
Houston, avevamo un grosso problema ma insieme lo abbiamo risolto!

Per quanto infinita possa essere la notte che mi circonda da tutti i lati, io sono e resto l’unico capitano della mia anima, è scritto nella poesia Invictus, non vinto, del poeta Henley: ha scritto i versi dal letto dell’ospedale dove gli avevano amputato una gamba per una dolorosissima tubercolosi ossea. Per i credenti è molto più facile. Noi siamo in grado di affrontare qualsiasi cosa se sappiamo che Dio sa cosa ci sta guardando e che avremo l’eternità intera per essere consolati.
Essere ottimisti vuol dire che, se c’è una possibilità, anche una su cento, di risolvere il problema, la troveremo e che sempre, qualsiasi cosa accada, avremo la forza di affrontarlo.

Essere ottimisti vuol dire sapere che potremo trovare vie per essere in equilibrio, anche se dovremo andare soli contro tutti. Anche se dovremo batterci. Ma ci batteremo senza odio, ricordando sempre che anche l’avversario è un fratello. Se sarà necessario morire per la nostra causa, lo faremo, ricordando che tanto, prima o poi, tutti siamo destinati ad andare nella luce, ricordando che, prima o poi, se la nostra causa è giusta, brillerà di luce sua.




Leggi anche:
Preghiera per un matrimonio che sta attraversando dei problemi

Non c’è possibilità di gioia senza coraggio. E poi, alla fine, è molto più divertente morire per qualche cosa che vivere per nulla e lasciarsi scorrere addosso la vita, come l’acqua su un sasso.
Coraggio vuol dire la capacità di fare buoni propositi. Il più importante? Portare avanti le nostre famiglie. Per alcuni il compito sarà più dannatamente difficile, perché la malattia ha ghermito, oppure la povertà è in agguato, quella brutta, favorita da una tassazione sempre più pesante, da servizi sempre più pochi e sbrindellati. Persino la malattia e la povertà, però, sono meno infernali, della conflittualità permanente del litigio cronico, del “ma non ti rendi conto che dicendo così mi offendi” del “ma quanto puoi essere scemo/a”.

Qualsiasi famiglia resiste a qualsiasi cosa se c’è armonia al suo interno. Tanto più la barca è nella tempesta, tanto meno ci possiamo disperdere a fare risse nelle stive. Le nostre barchette sono nella tempesta. E noi le terremo a galla.
Prediamoci una battaglia, che sia la nostra per quest’anno e per quello venturo: manteniamo a galla la barchetta, manteniamo l’armonia all’interno della famiglia, anche a costo di cedere qualche volta, chissenefrega se una volta diamo ragione all’altro. Il matrimonio è basato su un continuo reciproco perdono. Qualsiasi convivenza è basata su un continuo reciproco perdono, altrimenti diventa l’inferno.

  • 1
  • 2
Tags:
coraggiomatrimonioperdono
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni