Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

Il “prete hipster”: un giovane pastore rivoluziona le teste – e i cuori – in Colorado

FR PETER MUSSETT,HIPSTER,PRIEST
Condividi

Padre Peter Mussett porta il suo codino e il suo atteggiamento cool nelle strade di una delle città più secolari degli Stati Uniti

Padre Peter, che si descrive come uno “spirito libero”, cerca semplicemente di essere “se stesso” per aprire le porte alle persone “diverse”. A Boulder è stato soprannominato “il prete hipster” per via dei suoi modi sciolti e del portare barba e codino. Ha talmente tanti hobby e interessi – dal judo a collezionare sale proveniente da tutto il mondo – che è destinato ad andare d’accordo con tutti.

Il territorio della sua parrocchia include l’Università del Colorado, e il sacerdote è coinvolto attivamente nel ministero del campus, lavorando a stretto contatto con la Fellowship of Catholic University Students (FOCUS).

“Non ha paura di essere se stesso e di avere hobby e interessi davvero unici, e fa sì che questo diventi un ponte per connettersi agli altri”, ha affermato Hilary Draftz, che supervisiona una serie di attività della FOCUS negli Stati Uniti occidentali e ha conosciuto padre Mussett quando era una studentessa a Boulder. “Si emoziona per tutto ciò per cui si emozionano gli altri, e adora condividere quello che lo appassiona, in primo luogo nostro Signore e la fede, ma anche tutti i suoi hobby”.

“Quando ero a Denver, aveva un amico che lo ha aiutato a modificare una jeep e la usava come fuoristrada il weekend o anche durante la settimana, ogni volta che poteva”, ha detto Spotts, che ha frequentato il seminario con Mussett.

Luke Hicks concorda sul fatto che quando padre Peter ha un hobby “ci si getta con tutto se stesso”. Hicks, originario di El Paso, ricorda quando è arrivato in parrocchia.

“La prima settimana è venuto da me dopo la Messa, mi ha dato una pacca sulla spalla e ha detto: ‘Ehi, vieni con me’. Ho detto ‘Okay’”, ha ricordato Hicks, che ora è un missionario FOCUS all’Università del Colorado. “Ho iniziato a camminare con lui, eravamo all’esterno e mi ha detto: ‘Lo senti?’. Gli ho risposto: ‘Cosa intende?’, e lui: ‘Il vento. Senti il vento?’ Ho detto di sì, e lui: ‘Faremo volare un po’ di aquiloni’. Mi ha portato al parco, aveva l’aquilone più bello che avessi mai visto e lo abbiamo fatto volare per un paio d’ore ed è stato fantastico. Non avevo mai fatto niente del genere. Gli aquiloni li costruisce lui stesso”.

Padre Mussett è tuttavia molto serio quando si parla di salvezza.

“Il mio desiderio più grande è conoscere, amare e servire Gesù Cristo in questa vita e nella prossima”, ha dichiarato in un’intervista.

Il suo aspetto e il suo comportamento sono spesso il mezzo per avviare una conversazione che spera porterà proprio a questo.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni