Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il “prete hipster”: un giovane pastore rivoluziona le teste – e i cuori – in Colorado

FR PETER MUSSETT,HIPSTER,PRIEST
Condividi

Padre Peter Mussett porta il suo codino e il suo atteggiamento cool nelle strade di una delle città più secolari degli Stati Uniti

La città di Boulder, in Colorado (Stati Uniti), gode di uno splendido panorama naturale e di un clima temperato, ed è stata inserita tra le Dieci Città Più Felici dal CBS Moneywatch e nella Top 10 delle Città Più Sane in cui vivere dall’AARP.

Per le persone di fede e di sensibilità tradizionale, tuttavia, vivere a Boulder può essere una sfida. Nel 2013 Gallup l’ha ritenuta una delle aree metropolitane meno religiose, con appena il 17% dei residenti classificati com “molto religiosi”.

“Boulder è nota come una sorta di vacuum spirituale”, ha affermato Paul Spotts, fondatore del ministero Catholic Young Adult Sports, con base in Colorado. Cose come New Age, spiritualità buddiste, stregoneria e uso di droghe sembrano aver riempito il vuoto. “È molto aperta a qualsiasi cosa, ma è super-liberale”, ha dichiarato Spotts. “È aperta a tutto ciò che non sia conservatore. È un grande calderone”.

Nel campus dell’Università del Colorado a Boulder si tiene ogni anno il “420 Festival”, in cui i partecipanti si riuniscono il 20 aprile e iniziano a fumare marijuana alle 4.20 p.m. (le 16.20).

La città ha anche una delle cliniche del Paese specializzate in aborti tardivi, ha aggiunto Spotts.

Sembrerebbe quindi che un sacerdote cattolico che cerca di diffondere la fede non possa trovare grande spazio in una città del genere, e in un’epoca in cui sempre più persone non sono semplicemente interessate alla religione organizzata c’è un linguaggio comune con cui le persone di fede possono parlare a quelle radicalmente secolarizzate?

Padre Peter Mussett pensa di sì. Il parroco 40enne della parrocchia di San Tommaso d’Aquino di Boulder non si accontenta di accudire in silenzio il suo gregge e di pregare per quelli che potrebbero essere considerati “perduti”.

Pagine: 1 2 3 4

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.