Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

In Giappone sono state sterilizzate senza consenso circa 16 mila donne

JAPAN, WOMAN, UMBRELLA
Shutterstock
Condividi

Storia del piano eugenetico varato nel 1948 (e abrogato solo nel 1996): il dramma delle vittime e il paradosso di un paese in grave crisi demografica

Come fa notare il sito Asianews questo percorso storico si scontra in modo paradossale con l’attuale crisi demografica del Giappone:

«L’invecchiamento della popolazione, insieme al basso tasso di natalità, tra i peggiori al mondo, è al momento il problema più urgente per il Paese, che rischia un collasso del sistema pensionistico e del welfare.
Il governo cerca di correre ai ripari attuando politiche per l’incremento delle nascite ma è difficile prevedere che nel breve termine questi sforzi portino a risultati sostanziali. Si moltiplicano, da parte delle autorità, gli appelli alla procreazione. Il Giappone, un tempo terra di eugenetica, aborti e sterilizzazioni forzate, vede oggi il suo destino legarsi alla tutela e alla promozione della vita».

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni