Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La vita non è breve, siamo noi che iniziamo a viverla tardi

Anthony Freeman
Flickr Legionários de Cristo
Condividi

La testimonianza ispiratrice di Anthony Freeman

4. Dio non dovrebbe essere la nostra ultima opzione

Se il cammino che seguiamo come cristiani ha la sua meta in Dio, non possiamo permettere che Egli sia la nostra ultima opzione. Parafrasando Anthony, molta gente incontra Dio quando tocca il fondo, quando tutte le opzioni sono svanite e non ha più nulla a cui appoggiarsi. In quella situazione appare Dio, come Colui che riscatta e rinnova. In realtà, però, Dio non è un’opzione, ma una certezza. È sempre stato lì, anche prima che toccassimo il fondo. Dio ci aiuta sempre ad affrontare le tempeste. Avere Dio come priorità implica il fatto di avere un rapporto con Lui, una relazione che funziona in ogni momento, non solo in quelli di difficili e dolorosi.

5. Amici fino al cielo

Nel suo libro fratello Anthony affermava che “l’amicizia è un aspetto molto importante nella nostra vita. Spesso preferiamo confidare nell’opinione di un amico che in quella di un esperto”; “come non compiamo il viaggio di questo mondo da soli, così non dobbiamo fare da soli neanche il viaggio verso l’eternità”. Gli amici che ci precedono nel cammino verso l’eternità saranno sempre amici, amici fino al cielo. Le amicizie che ci avvicinano a Cristo sono un vero tesoro. Non dimentichiamo che anche noi che restiamo indietro continuiamo ad essere amici e aiutiamo da qui con le nostre preghiere per loro.

“La gioia, la tristezza e la speranza nella vita a volte sono condensate in piccoli momenti. Vivere spiritualmente la Passione e Resurrezione di Nostro Signore per me è stato questo! È questo che dà a questi momenti il loro pieno significato e la loro massima espressione!” (Anthony Freeman, LC).

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni