Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Ottobre |
San Luca
Aleteia logo
home iconStorie
line break icon

La vita non è breve, siamo noi che iniziamo a viverla tardi

Anthony Freeman

Flickr Legionários de Cristo

Catholic Link - pubblicato il 10/04/18

4. Dio non dovrebbe essere la nostra ultima opzione

Se il cammino che seguiamo come cristiani ha la sua meta in Dio, non possiamo permettere che Egli sia la nostra ultima opzione. Parafrasando Anthony, molta gente incontra Dio quando tocca il fondo, quando tutte le opzioni sono svanite e non ha più nulla a cui appoggiarsi. In quella situazione appare Dio, come Colui che riscatta e rinnova. In realtà, però, Dio non è un’opzione, ma una certezza. È sempre stato lì, anche prima che toccassimo il fondo. Dio ci aiuta sempre ad affrontare le tempeste. Avere Dio come priorità implica il fatto di avere un rapporto con Lui, una relazione che funziona in ogni momento, non solo in quelli di difficili e dolorosi.

5. Amici fino al cielo

Nel suo libro fratello Anthony affermava che “l’amicizia è un aspetto molto importante nella nostra vita. Spesso preferiamo confidare nell’opinione di un amico che in quella di un esperto”; “come non compiamo il viaggio di questo mondo da soli, così non dobbiamo fare da soli neanche il viaggio verso l’eternità”. Gli amici che ci precedono nel cammino verso l’eternità saranno sempre amici, amici fino al cielo. Le amicizie che ci avvicinano a Cristo sono un vero tesoro. Non dimentichiamo che anche noi che restiamo indietro continuiamo ad essere amici e aiutiamo da qui con le nostre preghiere per loro.

“La gioia, la tristezza e la speranza nella vita a volte sono condensate in piccoli momenti. Vivere spiritualmente la Passione e Resurrezione di Nostro Signore per me è stato questo! È questo che dà a questi momenti il loro pieno significato e la loro massima espressione!” (Anthony Freeman, LC).

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
mortetestimonianze di vita e di fedevitavivere
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
6
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni