Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Una preghiera all’angelo custode perché ci protegga da ogni male

GUARDIAN
Condividi

Un'alternativa alla preghiera popolare dell'“Angelo di Dio”

Molti hanno familiarità con la preghiera dell’“Angelo di Dio”. È una preghiera semplice, che viene insegnata ai bambini e recitata anche da adulti, ma non è l’unica nel ricco tesoro di preghiere della Chiesa.

Tra le tante preghiere che si potrebbero recitare all’angelo custode, ecco un’alternativa che sottolinea le varie attività dei nostri angeli custodi e ci ricorda che sono potenti intercessori che ci proteggono costantemente dal male e cercano di sottrarci al peccato. Ci sostengono ogni giorno e offrono un’assistenza invisibile che in genere non notiamo.

I nostri angeli custodi sono i nostri veri “compagni” nella vita, sempre con noi nel nostro viaggio verso la santità. Se state cercando una preghiera che vi aiuti a ricordare questa splendida realtà, eccone una che può essere recitata ogni giorno e può aiutarvi ad approfondire il rapporto con il vostro angelo custode:

Fedelissimo compagno, nominato da Dio per essere mio custode, mio protettore e difensore, e che non mi lasci mai, come posso ringraziarti per la tua fedeltà e il tuo amore, e per tutti i benefici che mi hai donato? Mi custodisci mentre dormo; mi conforti quando sono triste; mi risollevi quando sono giù; eviti i pericoli che mi minacciano; mi metti in guardia da quelli che verranno; mi sottrai al peccato e mi esorti al bene; mi incoraggi a pentirmi quando cado, e a riconciliarmi con Dio. Sarei stato gettato da molto tempo nell’inferno se non fosse per le tue preghiere, che hanno allontatano da me l’ira di Dio. Non abbandonarmi, non mi lasciare mai, ti supplico. Confortami ancora nelle avversità, frenami nella prosperità, difendimi nelle situazioni di pericolo e assistimi nelle tentazioni, perché non vi cada mai. Offri alla Maestà Divina le mie preghiere e i miei gemiti, e tutte le mie opere di pietà, e fammi perseverare nella grazia finché non arriverò alla vita eterna. Amen.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.