Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 23 Aprile |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

6 resurrezioni terrene nella Bibbia

JESUS,RAISES,LAZARUS,FROM THE DEAD

PD

Philip Kosloski - pubblicato il 09/04/18

Questi personaggi biblici hanno ricevuto un dono di vita miracoloso

Se Gesù è l’unica persona ad essere mai risorta dai morti attraverso il suo potere personale, ce ne sono molte altre nella Bibbia che sono state riportate miracolosamente in vita da Dio.

Il Catechismo della Chiesa Cattolica offre una breve spiegazione di queste risurrezioni dai morti e del loro rapporto con la risurrezione di Gesù:

“La resurrezione di Cristo non fu un ritorno alla vita terrena, come lo fu per le resurrezioni che egli aveva compiute prima della pasqua… Questi fatti erano avvenimenti miracolosi, ma le persone miracolate ritrovavano, per il potere di Gesù, una vita terrena « ordinaria ». Ad un certo momento esse sarebbero morte di nuovo. La risurrezione di Cristo è essenzialmente diversa. Nel suo corpo risuscitato egli passa dallo stato di morte ad un’altra vita al di là del tempo e dello spazio. Il corpo di Gesù è, nella risurrezione, colmato della potenza dello Spirito Santo; partecipa alla vita divina nello stato della sua gloria, sì che san Paolo può dire di Cristo che egli è l’uomo celeste” (CCC, n. 646).

Ad ogni modo, queste risurrezioni fanno presagire la resurrezione finale di tutti alla fine dei tempi, dandoci la speranza che la morte verrà meno e le nostre lacrime verranno asciugate.

Ecco una lista di queste risurrezioni miracolose, tratte sia dall’Antico Testamento che dai Vangeli:

Il figlio della vedova di Zarepta

“[Elia] si distese tre volte sul bambino e invocò il Signore: «Signore Dio mio, l’anima del fanciullo torni nel suo corpo». Il Signore ascoltò il grido di Elia; l’anima del bambino tornò nel suo corpo e quegli riprese a vivere” (1 Re 17, 21-22).

Il figlio della donna sunammita

“Eliseo entrò in casa. Il ragazzo era morto, steso sul letto. Egli entrò, chiuse la porta dietro a loro due e pregò il Signore… il ragazzo starnutì sette volte, poi aprì gli occhi” (2 Re 4, 32-33, 35)

L’uomo sulla tomba di Eliseo

“Eliseo morì; lo seppellirono. All’inizio dell’anno nuovo irruppero nel paese alcune bande di Moab. Mentre seppellivano un uomo, alcuni, visto un gruppo di razziatori, gettarono il cadavere sul sepolcro di Eliseo e se ne andarono. L’uomo, venuto a contatto con le ossa di Eliseo, risuscitò e si alzò in piedi” (2 Re 13, 20–21)

Il figlio della vedova di Nain

“Vedendola, il Signore ne ebbe compassione e le disse: «Non piangere!». E accostatosi toccò la bara, mentre i portatori si fermarono. Poi disse: «Giovinetto, dico a te, alzati!». Il morto si levò a sedere e incominciò a parlare. Ed egli lo diede alla madre” (Luca 7, 13-15)

La figlia di Giairo

“Tutti piangevano e facevano il lamento su di lei. Gesù disse: «Non piangete, perché non è morta, ma dorme». Essi lo deridevano, sapendo che era morta, ma egli, prendendole la mano, disse ad alta voce: «Fanciulla, alzati!». Il suo spirito ritornò in lei ed ella si alzò all’istante. Egli ordinò di darle da mangiare” (Luca 8, 52-55).

Lazzaro

“[Gesù] gridò a gran voce: «Lazzaro, vieni fuori!». Il morto uscì, con i piedi e le mani avvolti in bende, e il volto coperto da un sudario. Gesù disse loro: «Scioglietelo e lasciatelo andare»” (Giovanni 11, 43-44)

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
antico testamentobibbiarisurrezionevangeli
Top 10
See More