Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

9 motivi che oggi allontanano la gente dalla Chiesa

MAN SITTING IN PEW
Stokkete | Shutterstock
Condividi

Li spiega un parroco tedesco che dopo trent’anni ha deciso di non fare più il parroco…

Scrive Padre Thomas: «Prima di amministrare il sacramento della confermazione, un vescovo volle dialogare in tono amichevole e con buona intenzione con i cresimandi. Li incoraggiò a chiedergli con semplicità tutto ciò che avrebbero voluto chiedere a un vescovo. Il dialogo stentava a cominciare ed egli disse: “Io sono uno di voi. Potete chiedermi tutto”. Allora uno dei loro accompagnatori rispose: «Signor vescovo, finché lei veste in quel modo e viene in quella macchina con autista non è uno di noi».

9) Un vero “centro-servizi” per i fedeli e non solo

«Se vedo la chiesa come qualcosa che mi sta di fronte, allora posso desiderare un servizio, esattamente come il cliente al ristorante, dove è re!», fa notare il sacerdote tedesco.

«Qui si può obiettare che nella chiesa ci si rivolge con amore alle persone e che esse non devono venire da noi come postulanti – chiosa Padre Thomas – Effettivamente questo non dovrebbe mai succedere riguardo ai sacramenti, ma fra i due estremi della richiesta e della pretesa corre una larga strada e ognuno che a suo modo la percorre è il benvenuto».

 

Pagine: 1 2 3 4

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni