Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!
Aleteia

Una casa dal nulla? Sì, ma con l’aiuto dei figli e dei tutorial di Youtube

CARA BROOKINS
Cara Brookins
Condividi

Cara Brookins si è lasciata alle spalle un marito violento e con poche piccole risorse ha dato un tetto ai suoi 4 figli

E non è la donna immagine di Ikea o Leroy Merlin, perché quello che ha ben chiaro è che costruire la sua casa ha significato costruire la famiglia. E viceversa. La presenza di una famiglia è l’unico pilastro davvero necessario per costruire una casa; è un marchio degli esseri viventi quello dell’ospitalità e della protezione. Forse l’istinto materno osa azzardi che i puri e semplici home designers non si sognerebbero. Non dimenticherò mai che il signor Innocent Smith (personaggio letterario formidabile, scopritelo voi …) sosteneva che se fosse andato in Paradiso non avrebbe trovato un bene eterno e anonimo, ma una stanza di felicità imperitura in tutto e per tutto somigliante alla casa che aveva sulla terra.  Il Cielo ha preparato un posto per noi e quando sarà il momento, forse lo riconosceremo da quei dettagli frivoli che rendono casa nostra diversa da quella del vicino di pianerottolo.

Non credo che Cara reputi la sua condizione la peggior cosa possibile al mondo, sa bene che c’è gente che vive difficoltà molto più esasperanti e tragiche; ma io le attribuisco il valore di immagine emblematica. Come Frodo Baggins, noi siamo piccoli Hobbit della contea e la percezione della nostra piccolezza sarà sempre la compagna migliore per non illuderci di essere supereroi, e proprio per questo potrà farci essere strumento di cose grandi, più grandi di noi.
«Dimenticatevi tutto quello che vi dicono sui piccoli passi. Tutti dicono: ‘Se farai un piccolo passo al giorno, starai meglio’. Ma, secondo la mia esperienza, non è così. Devi fare un grande passo. Deve essere un atto enorme, immenso. Per noi è stato costruire una casa. Per qualcun altro potrà essere qualcosa di totalmente diverso. Ma c’è bisogno di fare qualcosa di davvero grosso se vuoi cambiare la percezione di te stesso» (da CBS news).

#heavensdoor

(inizia da qui #heavensdoor – storie di donne comuni e ospitalità)

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni