Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 17 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconChiesa
line break icon

Rifiuta due matrimoni e l’eredità di famiglia. Poi diventa il santo patrono dei cocchieri!

TRAVELLER ON A WINTER NIGHT ST RICHARD OF CHICHESTER

ALFRED WIERUSZ-KOWALSKI (1849–1915) | FR LAWRENCE LEW, O.P. (CC BY-NC-ND 2.0)

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 04/04/18

L'incredibile storia di San Riccardo di Chicester è iniziata in una famiglia povera di un paesino dell'Inghilterra

Il santo che rifiutò due matrimoni molto convenienti e divenne il patrono di cocchieri e carrettieri. E’ una storia singolare quella di San Riccardo, nato nel 1197 a Droitwich Spa, nel Regno di Inghilterra, e omaggiato il 3 aprile.

Veniva da una famiglia di piccoli proprietari terrieri, scrive Il Sussidiario (3 aprile), che non potevano permettersi di far studiare i figli. Per questo Riccardo, pur andando molto bene negli studi, dovette dedicarsi all’attività agricola per soddisfare le esigenze economiche familiari.

La fattoria e i cavalli

Durante la sua giovinezza trascorsa nella fattoria del padre, Riccardo divenne un abile conduttore di cavalli. Anche se non era quella la sua vocazione, si distinse perché era bravo a cavalcare e i suoi spostamenti a bordo di carrozze e carretti, per la vendita dei beni prodotti in fattoria, furono fondamentali per risollevare la situazione economica della famiglia




Leggi anche:
Qual è il santo protettore degli studenti?

Il doppio rifiutò

Sarebbe stato l’ereditiere di tutti i beni se non fosse che la sua voglia di studiare batteva di gran lunga quella di condurre i cavalli. Intorno al 1214 si iscrisse all’Università di Oxford dove seguì i corsi di Roberto Grossatesta e del vescovo Edmond Rich. Dopo Oxford proseguì i suoi studi a Parigi e poi a Bologna per specializzarsi in diritto canonico.

  • 1
  • 2
Tags:
santo

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
7
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni