Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 01 Agosto |
Sant'Alfonso Maria de' Liguori
home iconFor Her
line break icon

Mamma allatta durante una partita: quanta (vera) libertà c’è nel ricominciare subito a lavorare?

SERAH SMALL

Milky Way Lactation Services | Facebook

Annalisa Teggi - Aleteia - pubblicato il 04/04/18

Con tutto questo guazzabuglio di ipotesi, domande, incertezze in testa mi sono rivolta a Chiara Carati, l’ostetrica che mi ha accompagnato alla nascita della mia terzogenita. Con lei ho vissuto il privilegio di una gravidanza dedicata totalmente a chi portavo nella pancia; ho rischiato, sì, lasciando per strada ogni ipotesi lavorativa (e con la fortuna di un marito che si è sacrificato per il sostentamento della famiglia).


MUM, BABY, KISS

Leggi anche:
Cara neomamma, c’è posta per te dal futuro: fidati di te, abbraccia tuo figlio, allenalo allo stupore

A Chiara ho chiesto un suo pensiero, una riflessione sul grande tema che è  il dramma maternità-lavoro nell’attualità; ecco cosa mi ha detto: «L’ideale sarebbe che mamma e bimbo potessero avere un tempo dedicato a loro anche abbastanza lungo; un tempo si parlava di stare chiusi in casa 40 giorni in cui ci si riprendeva dal travaglio, dalla nascita, in cui mamma e bimbo imparavano a conoscersi e impostavano l’allattamento. Oggi purtroppo non è più così».

È inutile nascondere la testa sotto la sabbia e far finta che certi ostacoli non esistano; anche se molte mamme desidererebbero dedicare tutto il tempo necessario al proprio figlio, la cosa non è possibile. C’è però una domanda ancora più importante che Chiara mi ha aiutato a mettere a fuoco guardando la foto di Serah Small: «Quante cose ci vengono imposte implicitamente se non torni subito al lavoro? Quanto è stata libera di poter decidere dell’allattamento o quanto implicitamente le è stato imposto di tornare per non perdere la carriera?».
Questa è la vera preoccupazione politica, in senso lato, da porre alla società: quanto volete investire nella libertà di una madre di decidere del rapporto col proprio figlio? Quanto scommettete che questo incida concretamente sul nostro futuro?

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
allattamentolavoromaternità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
3
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni