Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 22 Giugno |
San Luigi Gonzaga
home iconChiesa
line break icon

Francesco: l’annuncio-sorpresa del Risorto ci interpella tutti

AFP PHOTO / Andreas SOLARO

Vatican News - pubblicato il 01/04/18

Il Papa celebra la Messa del giorno di Pasqua in una Piazza San Pietro particolarmente festosa e sottolinea: il nostro Dio è il Dio delle sorprese

di Adriana Masotti

Cristo è Risorto! Questo il grande annuncio del giorno di Pasqua. Francesco celebra la S. Messa in Piazza San Pietro a tratti illuminata dal sole. La gioia della Resurrezione è visibile: tutto è solenne in questo giorno e i fiori, 50 mila fiori che addobbano l’altare e tutto il sagrato, lo esprimono con la loro bellezza e i loro colori.

La scoperta del sepolcro vuoto

Il Vangelo del giorno racconta la scoperta di Maria di Màgdala, di Pietro e di Giovanni del sepolcro, dove era stato deposto il corpo di Gesù, vuoto.

Nell’omelia Francesco sottolinea due parole: l’annuncio e la fretta, e poi pone una domanda.

L’annuncio-sorpresa

L’annuncio: il Signore è risorto. Tra i primi cristiani andava “di bocca in bocca”. Un annuncio che sorprende:

La sorpresa … Gli annunci di Dio sono sempre sorprese, perché il nostro Dio è il Dio delle soprese. E così, dall’inizio della storia della salvezza, dal nostro padre Abramo, Ti sorprende: “Ma, vai, vai, lascia, vattene dalla tua terra e va”. E Sempre, c’è una sorpresa dietro l’altra. Dio non sa fare un annuncio senza sorprenderci.

E la sorpresa – continua il Papa – “è un colpo basso; tu non te lo aspetti”.

Andare di fretta

La seconda parola: la fretta. Le donne appena trovato il sepolcro vuoto corrono, vanno di fretta a dirlo a tutti. E tutti corrono per andare a vedere: “Le soprese di Dio ci mettono in cammino, subito, senza aspettare” – dice Francesco –  E porta degli esempi: Pietro e Giovanni, ma prima ancora i pastori  la notte di Natale, la Samaritana dopo l’incontro con Gesù, Andrea che dice a Pietro: ‘Abbiamo trovato il Messia’: tutti corrono a raccontare quello che è loro successo e gli altri si affrettano per andare a vedere di persona.

Anche oggi succede. Nei nostri quartieri, nei villaggi quando succede qualcosa di straordinario, la gente corre a vedere (…) Le sorprese, le buone notizie, si danno sempre così: di fretta. Nel Vangelo c’è uno che si prende un po’ di tempo; non vuole rischiare. Ma il Signore è buono, lo aspetta con amore.

Tommaso: ‘Io crederò quando vedrò le piaghe’, aveva affermato. Come ha fatto con lui – prosegue il Papa – il Signore anche oggi ha pazienza per coloro che non vanno così di fretta.

La domanda del Papa: e io che?

E infine la domanda per ciascuno di noi: “E io che? Francesco la formula così:

Ho il cuore aperto alle sorprese di Dio, sono capace di andare di fretta o sempre con quella cantilena: “Ma, domani vedrò, domani, domani …”?  Cosa dice a me la sorpresa?

E conclude: di fronte al fatto sorpresa dell’annuncio e all’andare di corsa, la domanda ” E io, oggi, in questa Pasqua 2018, io, che? Tu, che?”.

Qui l’articolo tratto da Vatican News

Tags:
papa francescopasqua
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
7
MORNING
Philip Kosloski
Preghiera mattutina per chiedere a Dio di benedire la nostra gior...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni