Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

“Immolami”. Preghiera di Don Andrea Santoro

Condividi
«Immolami» è una preghiera composta da Don Andrea Santoro, sacerdote italiano che volle essere testimone del Vangelo in terre arabe. Per cinque anni, come sacerdote fidei donum in Turchia, fu un alter Christus (“altro Cristo”) in mezzo a un popolo che non conosce Gesù Cristo. Morì assassinato nel 2006, mentre meditava la Parola di Dio nella sua piccola parrocchia di Santa Maria a Trabazon (a noi nota come Trebisonda). Questa preghiera, scritta il 20 novembre 1986, trasuda l’amore verso Cristo e il desiderio di immolazione per Lui che c’era nel cuore sacerdotale di Don Andrea, assieme all’esperienza della propria fragilità.

 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.