Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 24 Settembre |
San Vincenzo Maria Strambi
home iconFor Her
line break icon

Ela Weber ha parlato della sua depressione, cominciamo a farlo anche noi

ELA WEBER

Rai | La Vita in Diretta | Youtube

Annalisa Teggi - Aleteia - pubblicato il 29/03/18

Un disturbo complesso che colpisce le donne il doppio degli uomini. L'accettazione di sé è un viaggio irto di ostacoli, lasciamoci aiutare da chi c'è accanto e, contemporaneamente, osserviamo i nostri cari e amici tenendo conto di alcuni segnali d'allarme

Se ne parla un personaggio famoso, è più facile che un argomento esca dalla cantina della vergogna.
La depressione è uno di quei temi che o viene trattato con ironica leggerezza o come una macchia orribile. Né l’uno né l’altro. Ogni tanto ci scappa di dire: «Lasciami stare, sono depresso» ed è un modo di dire per esprimere uno stato d’animo solo un po’ abbattuto. Oppure lo usiamo come insulto cattivo e perfido: «Sei un depresso!». Ma non è né l’uno né l’altro.
La depressione non è un’influenza, per cui basta una medicina e tutto passa. Lo ha detto Ela Weber qualche giorno fa a La vita in diretta, raccontando senza fronzoli emotivi il periodo più brutto della sua vita, all’indomani della pioggia di occasioni, eventi, esposizione che la fama mediatica le gettò addosso.

Gli studi di settore dichiarano che questa malattia colpisce le donne il doppio degli uomini, e non è una questione di bieco sessismo ma di differente conformazione biologica. Addentrarsi nei meandri di questa patologia richiede prudenza perché è un mondo complesso in cui i fattori genetici interagiscono con le vicende della storia personale, con i fattori di stress e con l’unicità che ciascuno è.
Non è nostro compito spiegare la depressione, ma il caso di Ela Weber può essere un’occasione buona per sciogliere alcuni nodi che qualcuno custodisce con pudore tra sé e sé e che qualcun altro può riconoscere in un proprio caro. Possiamo conoscerci un po’ meglio e possiamo aiutarci a vicenda, questo sì. Non basta un articolo, questo sarà un primo passo per stare a tu per tu con un argomento che ci è caro.




Leggi anche:
Avete un parente che soffre di depressione e siete disperati? Vi possiamo aiutare

Cominciamo da una frase chiave che Ela Weber ha detto alla conduttrice Francesca Fialdini: «Non ero più io, era il fenomeno. Quasi nessuno conosceva Manuela, tutti conoscevano Ela». Il viaggio di essere se stessi è un percorso a ostacoli che comincia ogni mattina quando mettiamo un piede giù dal letto e riguarda i vip, tanto quanto l’uomo comune. La donna famosa vive in modo più eclatante la scissione tra persona e personaggio (Manuela/Ela), però la frattura esiste per tutti. In un momento particolarmente difficile della mia vita, scrissi sull’agenda la battuta che Pirandello fa pronunciare alla Signora Frola in Così è se vi pare: «Io sono colei che mi si crede, e per me stessa nessuna».

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
depressione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
BIBLE
Patty Knap
Se soffri d’ansia, devi conoscere il consiglio più ripetuto nella...
7
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni