Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 02 Marzo |
Sant'Agnese di Boemia
home iconStile di vita
line break icon

Come superare la ferita più profonda, quella del rifiuto?

DEPRESSED

Photo by Joshua Rawson-Harris on Unsplash

Luz Ivonne Ream - pubblicato il 28/03/18

Rifiutare una persona è farla sentire indegna di essere amata

La ferita del rifiuto è una ferita dell’“essere” e sorge quasi fin dal momento del concepimento. Il rifiuto è un’emozione che il padre e/o la madre ha trasmesso al bambino fin dal ventre materno e che ci si porta avanti durante l’infanzia.

Per questo si dice che è la più profonda, perché è proprio dall’interno che la persona si sente rifiutata. I bambini che si sentono indesiderati pensano di non essere degni di esistere. In seguito si percepiranno anche molti atteggiamenti degli altri come un rifiuto, senza che lo siano necessariamente.

Come riconoscere questa ferita?

Le persone che si sentono rifiutate evitano la convivenza.

Faticano molto a trovare il proprio posto nella vita.

Non si sentono considerate.

È una sensazione interiore molto particolare, come se sentissero che il loro diritto di esistere è stato negato, e questo genera una paura che non sanno spiegare.

Hanno la tendenza ad essere tristi, perché credono che nessuno voglia stare con loro.

Sono perfezioniste e controllatrici perché fin da piccole hanno imparato che solo cercando la perfezione potevano ottenere l’accettazione dei genitori.

  • 1
  • 2
Tags:
feritarifiuto
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
4
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
7
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni