Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 02 Marzo |
Sant'Agnese di Boemia
home iconChiesa
line break icon

Da quando si contano i secoli a partire da Cristo?

Jacek Halicki/Wikipedia

Aleteia - pubblicato il 27/03/18

Un evento unico ha introdotto un cambiamento molto significativo nel modo di calcolare il tempo

Nel VI secolo, nella fattispecie nell’anno 525 grazie al monaco Dionigi il Piccolo, si iniziarono a calcolare gli anni a partire dalla nascita di Gesù Cristo.

Il Papa aveva incaricato il monaco di eseguire un calcolo dell’anno di nascita di Cristo per le datazioni che usava la Sede Apostolica, e la Chiesa iniziò a datare con questo i suoi documenti più importanti. In seguito il calcolo venne adottato anche dagli Stati.




Leggi anche:
15 curiosità sul calendario gregoriano

Successivamente, nel XVII secolo, si iniziò anche a contare il tempo precedente con questo riferimento. Attualmente ci troviamo quindi nell’anno 2018 dopo Cristo (abbreviato d.C.).

La nuova cronologia introdotta dal cristianesimo rappresentò un grande cambiamento: non si partiva più da un punto iniziale dal quale progrediva la numerazione (ad esempio l’inizio di un regno), ma da un punto centrale.

A partire dalla nascita di Cristo, considerato il centro della storia, si calcola il tempo precedente in modo decrescente e quello successivo in modo crescente.




Leggi anche:
Com’è il calendario della Bibbia?

In alcuni ambiti, soprattutto in inglese, si usa attualmente la definizione “era comune” per evitare i riferimenti a Cristo, ma il calcolo del tempo continua a prendere come riferimento un evento unico nella storia: la nascita di Gesù di Nazareth.

Anche se questo è il modo di calcolare il tempo più diffuso in Occidente, esistono anche altri calendari, tra i quali quello ebraico (secondo il quale ci troviamo nell’anno 5778 dalla fondazione del mondo), quello cinese (per il quale è da poco iniziato l’anno 4716) e quello musulmano (per il quale siamo nell’anno 1439).

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
gesù cristonascitatempo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
4
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
7
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni