Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 23 Aprile |
San Giorgio
home iconChiesa
line break icon

Ogni peccato confessato durante la Messa è perdonato?

MAN,PRAYING,MASS

George Martell | Boston Catholic | CC BY-ND 2.0

Canção Nova - pubblicato il 26/03/18

L’uomo partecipa alla comunione dei santi, ovvero ogni anima che si eleva a Dio dignifica il mondo, perché esiste una solidarietà umana misteriosa. In questo modo, c’è anche la solidarietà del peccato. Per questo, San Giovanni Paolo II ha scritto: “A questa legge dell’ascesa corrisponde, purtroppo, la legge della discesa, sicché si può parlare di una comunione del peccato, per cui un’anima che si abbassa per il peccato abbassa con sé la Chiesa e, in qualche modo, il mondo intero” (Reconciliatio et Paenitentia, 16). In questo modo, ogni atto peccaminoso si ripercuote sulla società, come ogni atto caritatevole edifica la Chiesa e il mondo. Riconoscersi peccatori, nell’atto penitenziale, è già un inizio per edificare un mondo migliore.

Non si abbia paura

Esiste ancora il rito di aspersione dell’acqua che sostituisce il rito penitenziale, perché ricorda l’alleanza battesimale che si rinnova ad ogni Messa e il nostro impegno di battezzati, accentuando la nostra identità di popolo sacerdotale.

Non dobbiamo aver paura di lavarci le mani, ovvero l’anima. Ricorriamo alla Misericordia di Dio, perché nella Messa siamo perdonati dei nostri peccati veniali, e soprattutto nel sacramento della Riconciliazione siamo perdonati di tutti i peccati. Partecipiamo così degnamente al banchetto che Egli ha preparato da sempre per noi.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
confessioneliturgiapeccatoperdonoriconciliazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa sui cristiani “malati” di protagonismo: non d...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
5
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
6
PRIEST,ROMAN,COLLAR
Ary Waldir Ramos Díaz
Aveva un contratto con la Roma, ma ha preferito firmare con Dio
7
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni