Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 25 Giugno |
home iconArte e Viaggi
line break icon

Una cattedrale per il Bahrein dedicata a Nostra Signora d’Arabia

© www.bahraincathedral.org La future cathédrale de Bahreïn.

Paul de Dinechin - pubblicato il 26/03/18

Una delle monarchie petrolifere del Golfo riceverà presto il segno visibile dell'aumento dei cristiani nella regione

Sarà la seconda chiesa del Bahrein, ma non una qualsiasi: tra pochi giorni inizieranno i lavori di costruzione di una grande cattedrale, capace di accogliere più di mille fedeli, in un Paese che attualmente ha circa 80.000 cattolici.

I lavori, previsti a partire dal mese di aprile, secondo monsignor Camillo Ballin, vicario apostolico dell’Arabia settentrionale, dovrebbero durare quattro anni. Dal 2021, ha spiegato il presule, la cattedrale sotto il patrocinio di Nostra Signora d’Arabia testimonierà la presenza cristiana sul suolo musulmano di una delle potenti monarchie petrolifere.

Un numero sempre più consistente di cristiani nei Paesi del Golfo

Questo vasto progetto è stato deciso cinque anni fa, dopo la cessione alla comunità cristiana di un terreno a una ventina di chilometri a sud della capitale, donato alla Chiesa dal re Hamad bin Isa Al Jalifa. La monarchia sunnita dirige questo arcipelago del Golfo Persico, situato tra il Qatar a est e l’Arabia Saudita a ovest.

L’islam domina ampiamente il paesaggio politico e religioso del Bahrein – è la religione di Stato e la sharia (la legge islamica) è la fonte di tutto il diritto –, ma poco più dell’8% della popolazione è costituito da cristiani, ed è una percentuale che non smette di aumentare. Tra i Paesi coperti dal vicariato apostolico (Qatar, Arabia Saudita e Kuwait), la popolazione cristiana si conta in milioni, ha precisato monsignor Ballin.

Per la maggior parte i cristiani sono immigrati, soprattutto filippini, ma anche dell’India, che giungono nei Paesi del Golfo per via della necessità di manodopera.

  • 1
  • 2
Tags:
cattedrale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
saint paul
Giovanni Marcotullio
La Santa Sede contro il ddl Zan: è caso diplomatico
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
5
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
6
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
7
Gelsomino Del Guercio
Roberto Mancini e la sua fede: “La Madonna è la mamma di tu...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni