Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

7 abitudini che impoveriscono la nostra mente

THINKING
Leszek Glasner - Shutterstock
Condividi

I nostri costumi influenzano il nostro stato fisico ed emotivo

5. Spendere più di quanto si guadagna

Se fate due lavori e anche così non riuscite a pagare i conti, forse è arrivato il momento di cambiare qualcosa nella vita. Se una persona non riesce a capire la sua situazione finanziaria, forse non potrà mai conoscere la stabilità economica.

6. Fare cose che non piacciono

Se non lo faccio io chi lo farà? Gli psicologi affermano che le persone il cui impiego non le soddisfa sono potenzialmente programmate per la povertà e per quella che si può chiamare “sfortuna”. Il motivo sono i sentimenti che vengono risvegliati nella persona dovendo trattare temi che non le piacciono. Per uscire da questo ciclo bisogna fare non quello di cui qualcun altro ha bisogno, ma quello che suscita più soddisfazione. Solo così si possono vedere risultati “miracolosi”.

7. Non aver un buon rapporto con i familiari

Anche se può non sembrare tanto grave, avere un brutto rapporto con la famiglia può suscitare una specie di tabù mentale e un malessere che si può trasformare in odio. L’odio a sua volta si trasforma in amarezza, e l’amarezza in povertà mentale, che non permette il cambiamento né il perdono.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni