Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

7 abitudini che impoveriscono la nostra mente

THINKING
Leszek Glasner - Shutterstock
Condividi

I nostri costumi influenzano il nostro stato fisico ed emotivo

2. Economizzare in tutto

Se cercate sempre le offerte, se pensate che lo stipendio dei vostri colleghi sia sempre più alto del vostro anche se lavorano meno, se non prestate mai niente a nessuno o non lasciate la mancia ai camerieri, significa che il costume della povertà ha già fatto il nido intorno a voi.

Gli esperti dicono che economizzare su tutto in modo compulsivo è ben lungi dall’essere un segno di attenzione. Al contrario, è un sintomo che riflette l’incapacità di compensare guadagni e perdite.

3. Misurare tutti in termini monetari

Pensare che l’unico modo di essere felici sia uno stipendio pieno di zeri è un segno di povertà di spirito. Sbaglia chi crede che la felicità consista in abiti cari, una casa propria o una macchina nuova. I sociologi affermano che se la risposta alla domanda “Di cosa hai bisogno per essere felice?” inizia con una lista di beni materiali c’è povertà di spirito.

Le persone con un punto di vista più equilibrato menzionano sempre l’amore e l’amicizia come prima cosa. L’aspetto interessante è che quest’ultimo tipo di persone non parla quasi mai di conti bancari perché pensa che la ricchezza si misuri in base alla capacità di generare valore. Una persona realmente di successo non dipende dal contenuto del suo portafogli.

4. Entrare nel panico quando finisce il denaro

Se si diventa ansiosi quando si pensa di poter essere il prossimo nella lista dei licenziati dall’impresa, può essere sintomo di una mente programmata per la povertà. La verità è che il denaro è una risorsa che va e viene.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.