Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 02 Marzo |
Sant'Agnese di Boemia
home iconStile di vita
line break icon

Non fate attività fisica? Non vi aspetta un futuro felice

MATURE,WOMAN,EXERCISING

Shutterstock

Calah Alexander - pubblicato il 22/03/18

La ricerca ha mostrato che ha effetti misurabili sulla personalità per decenni

La prima scoperta autocosciente che ho fatto come adulta che usciva da un’adolescenza estesa sfociata nel periodo universitario è stata che l’esercizio mi rendeva felice. L’ho scoperto per caso, e mi sono meravigliata per la correlazione immediata e diretta tra i giorni in cui mi esercitavo e quelli in cui pensavo “Oggi è stata una buona giornata”.

Lo stupore ha lasciato rapidamente il passo a una lieve irritazione, perché il miglioramento dell’umore richiedeva a volte alcuni sforzi fisici spiacevoli. Certe volte rinunciavo completamente, per mesi o anni, e ritornavo a compiere quell’esercizio solo quando ero proprio disperata, ma ci tornavo sempre, perché sapevo che era l’unica cosa che mi garantiva di essere più rilassata e meno brontolona.

Quello che allora non sapevo è che quell’esercizio non ha effetti sulla personalità solo per la durata di un giorno. Secondo Business Insider, infatti, le conseguenze positive possono durare per decenni:

Potrebbe non sorprendervi sentire delle conseguenze dannose e perfino mortali di uno stile di vita sedentario, ma forse è meno ovvio che l’inattività fisica è anche associata a cambiamenti spiacevoli della personalità nel corso del tempo. Ricerche precedenti hanno documentato questi effetti in periodi di 4 e 10 anni. Un nuovo documento pubblicato sul Journal of Research in Personality ha esteso la questione, scoprendo che una maggiore inattività fisica è associata a un deterioramento della personalità due decenni dopo, pur tenendo conto delle differenze iniziali di personalità. Come hanno sottolineato i ricercatori, guidati da Yannick Stephan presso l’Università di Montpellier, c’è un aspetto positivo: i risultati suggeriscono che anche un aumento moderato dei livelli di attività oggi potrebbe avere conseguenze positive per la personalità tra qualche decennio.

La ricerca è derivata da tre studi lunghi e statisticamente significativi su persone di tutto il Paese, e i risultati hanno rivelato che l’inattività fisica è direttamente correlata a un deterioramento significativo della personalità alcuni decenni dopo.

  • 1
  • 2
Tags:
anzianiinvecchiamentostile di vita
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
4
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
7
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni