Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Aleteia

Perché ci costa tanto pregare? Pensate a questi 7 punti?

Condividi

6. Vi lasciate accompagnare?

“Senza di me non potete fare nulla”, dice Gesù. Ed è vero, da soli non possiamo fare nulla. Per prima cosa è necessario lasciarsi accompagnare da Dio, e se lo stiamo ancora cercando e non lo troviamo è bene lasciarci accompagnare da qualcuno che ci avvicini a Lui: sacerdoti, religiosi e religiose, un catechista, un familiare, un amico… Ciò che conta è non compiere questo cammino da soli, sentire sempre la compagnia di qualcuno su questa terra che ci guidi sul sentiero della Volontà di Dio. Questo va chiaramente contro l’autosufficienza e l’individualismo, perché la fede ha una necessaria dimensione personale ma anche una profonda dimensione comunitaria. Siamo Chiesa, ci aiutiamo ad arrivare a Dio, ci lasciamo accompagnare, ci lasciamo istruire, correggere. Con questo atteggiamento crescerà anche l’umiltà, atteggiamento che Dio ama molto: “Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per le vostre anime” (Matteo 11, 29). Cercate aiuto, chiedetelo e lasciatevi guidare!

Saulo si alzò da terra ma, aperti gli occhi, non vedeva nulla. Così, guidandolo per mano, lo condussero a Damasco, dove rimase tre giorni senza vedere e senza prendere né cibo né bevanda” (Atti 9, 8-9).

7. Confidate nella grazia di Dio?

Bisogna soprattutto confidare in Dio. Santa Teresa lo aveva molto chiaro quando esclamava: “A chi a Dio non manca nulla, solo Dio basta”. È il segreto per eccellenza nella vita spirituale. A chi ha Dio non manca nulla, chi confida in Dio può stare tranquillo e in pace di cuore e spirito. Confidate nel Signore. Confidate nei suoi progetti, nelle sue vie, nel suo infinito amore. La fiducia richiede umiltà, distacco e amore. Con Dio non serve la frase popolare “nella fiducia è il pericolo”, ma al contrario “nella fiducia in Dio è la salvezza”. Dio è vicino, è giusto e misericordioso, è lento all’ira. Dio è Padre, e da buon Padre ci corregge con amore. Confidare in Dio dà all’anima una pace enorme, una coscienza tranquilla e un cuore distaccato dalle cose materiali. Un cuore che confida in Dio punta sempre verso l’alto perché che il suo destino non è questa terra, ma la beatitudine eterna con Dio in Cielo.

Benedetto l’uomo che confida nel Signore e il Signore è sua fiducia. Egli è come un albero piantato lungo l’acqua, verso la corrente stende le radici; non teme quando viene il caldo, le sue foglie rimangono verdi” (Geremia 17, 7-8).

La preghiera non è tanto fare, quanto “lasciarsi fare”. Lasciamo infine che sia Papa Francesco stesso ad aiutarci in questo cammino di preghiera con due frasi che sicuramente ci incoraggeranno in questa lotta:

“La preghiera fa miracoli, ma dobbiamo crederlo. Io penso che noi possiamo fare una bella preghiera, non una preghiera per cortesia, ma una preghiera con il cuore, e dirgli oggi per tutta la giornata: Credo Signore! Aiuta la mia incredulità. (…) E quando ci chiedono di pregare per tanta gente che soffre nelle guerre, nelle loro condizioni di rifugiati, in tutti questi drammi preghiamo, ma con il cuore, e diciamo: Signore, fallo. Credo, Signore. Ma aiuta la mia incredulità” (20 maggio 2013).

“La preghiera, davanti a un problema, a una situazione difficile, a una calamità, è aprire la porta al Signore perché venga. Perché Lui rifà le cose, Lui sa arrangiare le cose, risistemare le cose. Pregare è questo: aprire la porta al Signore, perché possa fare qualcosa. Ma se noi chiudiamo la porta, il Signore non può far nulla!” (8 ottobre 2013).

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE DA CATHOLIC LINK

Pagine: 1 2 3 4

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni