Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Breve guida ai documenti papali

PAPAL DOCUMENT
Condividi

Qual è la differenza tra un'enciclica e una bolla papale?

La Chiesa viene spesso descritta come la “barca di Pietro”, con il Papa come capitano. È dovere del Papa guidare la nave per farle solcare le onde turbolente del mondo fino a raggiungere le coste eterne del Paradiso.

Un modo in cui il Pontefice ha guidato la Chiesa nel corso dei secoli sono i documenti papali, intesi per il beneficio dei fedeli cristiani e orientati ad affrontare situazioni specifiche o argomenti teologici particolari.

Ecco una breve guida ai vari documenti papali, con esempi di ciascuno:

Enciclica

In origine questo tipo di documento era semplicemente una lettera diffusa dai vescovi. Nel corso del tempo è diventato un documento papale ufficiale che si concentra su una particolare dottrina cattolica. In genere viene indirizzato ai vescovi e ai sacerdoti della Chiesa. L’enciclica principale di Papa Francesco fino a questo momento è la Laudato si’, sulla cura del creato.

Bolla papale

A volte i Papi emettono una dichiarazione o un annuncio ufficiale. Tradizionalmente questi documenti hanno un sigillo rotondo metallico. Su un lato appaiono i ritratti di San Pietro e San Paolo, sull’altro il nome del Papa. La parola latina per indicare il sigillo è bulla, e quindi i documenti con questo tipo di sigillo sono diventati noti come “bolle papali”. San Giovanni Paolo II ha diffuso una bolla per indire il Giubileo dell’anno 2000.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni