Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 18 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconStile di vita
line break icon

Superamento personale o ricerca compulsiva della perfezione?

SUCCESS

Rachaphak - Shutterstock

Javier Fiz Pérez - pubblicato il 15/03/18

Si sente una grande pressione che provoca grande sofferenza. Non si è mai soddisfatti del risultato delle proprie azioni e si rifiuta qualsiasi errore o imperfezione, collegandolo a una mancanza di valore personale.

Evidentemente tutto questo comporta implicazioni negative a livello fisico ed emotivo, con conseguenze lavorative, sociali, familiari e personali.

La sana ricerca della perfezione

Dall’altro lato, la sana ricerca della perfezione, del superamento personale, è una cosa che se perseguita con un certo equilibrio ha il suo aspetto positivo e necessario. La richiesta evangelica di Matteo 5,48, “Siate perfetto come è perfetto il Padre vostro celeste”, non ha nulla a che vedere con l’egocentrismo esasperato di chi cerca la perfezione come fine in sé.

Tendere a un modello di perfezione e cercarlo per tutta la vita è un sano stimolo quando è un mezzo per migliorare la nostra vita e quella delle persone con cui ci relazioniamo.

La stessa perfezione si ottiene imparando dagli errori, e tutti gli esseri umani hanno il diritto di sbagliare, perché è il modo in cui si fa esperienza nella vita e si impara a maturare e a migliorare in tutti gli aspetti.

Il problema non è la ricerca della perfezione in sé, ma la motivazione che ci porta a cercare la perfezione. Cercarla può essere un ideale molto positivo quando si fa con una dimensione di apertura agli altri, per il bene personale e altrui e con una dimensione spirituale che ci proietta dando un senso a tutto ciò che facciamo senza limitarlo a noi stessi.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni