Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 18 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconStile di vita
line break icon

Superamento personale o ricerca compulsiva della perfezione?

SUCCESS

Rachaphak - Shutterstock

Javier Fiz Pérez - pubblicato il 15/03/18

  • Rigidità e insicurezza nel prendere le decisioni, perché quando si decide si cerca la certezza totale sprecando tempo ed energia nella valutazione di ogni alternativa. Non vi permettete di fallire.
  • Pensiero dicotomico: Pensate in termini di tutto o niente. Nella vostra mente le cose sono positive o negative, perfette o imperfette; e inoltre quelle negative o imperfette sono considerate catastrofiche o orribili.
  • Alto senso del dovere e della disciplina: In genere pianificate ogni passo necessario quando vi ponete un obiettivo, sforzandovi al massimo e investendo molto tempo, perché avete grandi difficoltà a poter avere vari obiettivi aperti allo stesso tempo.
  • Incapacità di delegare o chiedere aiuto: Percepite sempre nelle azioni degli altri inconvenienti o errori perché in realtà pensate che solo voi fate le cose come andrebbero davvero fatte.

I perfezionisti hanno in genere alti livelli d’ansia che provocano loro sofferenza. È un tratto associato alla mancanza di sicurezza e di fiducia.

Questo perfezionismo patologico è difficile da identificare come tale, perché in genere si confonde con un benevolo eccesso di responsabilità. Il dubbio arriva quando si iniziano ad avere problemi di salute, segnali del corpo che avvisano che non ce la si fa più, che si sta sforzando la macchina al di là di ciò che è ragionevole e paradossalmente si inizia a rendere meno di quanto si vorrebbe.

Cosa si nasconde dietro la ricerca della perfezione?

In molte persone esistono importanti ideali personali, professionali, etici e sociali che più che guidare la persona come un faro, come sarebbe auspicabile, si “incrostano” nella personalità fungendo da tappo, nascondendo o limitando altri aspetti della personalità di cui non si vuole sapere nulla.

Spesso questi aspetti occulti appaiono provocando sofferenza psicologica, visto che anche se ci si impegna a nasconderli fin nel più profondo della mente non scompaiono.

La perfezione, il perfezionismo e l’idealizzazione possono avere a che fare con strutture mentali rigide.

Il ritmo della vita attuale richiede sempre più fretta, efficacia e risultati. La routine diventa una corsa in cui coniugare velocità e successi è sempre più complicato. Manca tempo per tutto, e la perfezione sembra diventare una meta da raggiungere, costi quel che costi.

Anche se sembra un paradosso, la perfezione non è sempre perfetta, perché spesso può implicare più inconvenienti che vantaggi per la nostra salute fisica e mentale.

Il perfezionismo è collegato a una mancanza di fiducia e di sicurezza, per cui agli estremi dà luogo a comportamenti troppo rigidi o improntati al controllo.

  • 1
  • 2
  • 3

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni