Ricevi Aleteia tutti i giorni
Aleteia

Il treno nato sopra un convento

TRAIN
Shutterstock-marktucan
Condividi
Commenta

La stazione che ospita la ferrovia transandina fa storia

“Fischia il treno, fischia il treno, il transandino rosso… fino al limite della cordigliera”.

I simboli dell’era industriale sono ancora un tesoro a Lima. La prima costruzione moderna della città è collocata a 100 metri dalla sua piazza principale. Costruita nel 1912, la Stazione Desamparados accoglie centinaia di turisti di tutto il mondo, disposti a visitare il cuore delle Ande sul treno più importante del Perù, che viaggia da Lima a Huancayo.

La ferrovia transandina è un’attrazione, e non c’è abitante locale che non saluti il treno al suo passaggio. Più di 60 tunnel e uno dei ponti ferroviari più alti del mondo, “El Infiernillo”, situato a 3.300 metri sul livello del mare, fanno parte del paesaggio. Il treno, progettato nel XIX secolo, è stato costruito da immigrati asiatici i cui resti giacciono nel cimitero Presbítero Matías Maestro.

Dopo 12 ore di viaggio il treno scala le Ande. Con 150.000 abitanti, la città-giardino di allora era il punto di partenza per arrivare alla città di Huancayo, a 4.000 metri di altezza. Considerata una delle
più belle stazioni dell’America Latina della sua epoca, la Stazione Desamparados, imponente edificio francese in stile neoclassico, occupa un’area di 3.000 metri quadri.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni