Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il desiderio di essere dèi al margine di Dio nella New Age: Lucis Trust

LUCIS TRUST
Capture lucistrust.org
Condividi

Una riflessione sulla fondazione creata da Alice Bailey nell'ambito della Teosofia

Il desiderio di essere come Dio, di fare quello che va, è il fondamento della New Age, perché è la base della magia, il dominio al margine di Dio. All’interno della corrente della New Age, in concreto nel contesto della Teosofia, è nata la fondazione Lucis Trust di Alice Bailey, un organismo presente nelle strutture delle Nazioni Unite il cui obiettivo non è altro che intronizzare il desiderio umano di essere come Dio al margine di Lui, come ha fatto Lucifero.

La nascita della Lucis Trust dalle convinzioni della Teosofia

La Teosofia è uno dei pilastri per spiegare il mondo e la società in cui viviamo, impregnato delle idee New Age. Questa organizzazione è all’origine della situazione attuale di sovraffollamento di spiritualità di ogni tipo – correnti sincretistiche orientali e occidentali, di progresso spirituale e crescita personale, ricerca della coscienza, meditazione, contatti con esseri superiori, magia, neopaganesimo, terapie alternative…

La fondatrice della Teosofia è stata Helena Petrovna Blavatsky, e si può indicare la data del 1875 come quella della fondazione della Società Teosofica a New York. Accanto alla Blavatsky c’erano Henry Olcott e William Judge. Dopo la morte dei primi due, la direzione passò ad Annie Besant.

Uno dei suoi membri, Alice Bailey, dopo aver trascorso alcuni anni nell’organizzazione la abbandonò per divergenze a livello di formulazione delle dottrine e formò un proprio gruppo, scrivendo al contempo una serie di opere che avrebbero influito su molti aspetti della corrente attuale della New Age, dal cristianesimo esoterico al neo-gnosticismo, dal neo-paganesimo all’ecologia, dalla magia alle guarigioni spirituali e al femminismo.

La grande organizzazione fondata da Alice Bailey è la cosiddetta Lucis Trust, la Fondazione della Luce, o Fondazione Lucifero. È formata da altre entità minori: la Scuola Arcana, il raggruppamento Buona Volontà e i vari Triangoli.

Alice Bailey diceva di essere in contatto con esseri superiori, entità illuminate, maestri, e di comunicare anche con la Blavatsky e con un’entità che nessuno vide mai, chiamata Koot Hoomi. La principale entità superiore di Alice Bailey era però il cosiddetto “tibetano”, un’altra entità intelligente, superiore, Djwhal Khul. Sono i maestri occulti, che secondo la Teosofia rivelano i propri segreti a certe persone come loro, aspetto proprio delle dottrine esoteriche.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni