Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 29 Settembre |
San Venceslao
home iconCultura
line break icon

5 modi in cui Giovanna d’Arco era forte come qualsiasi supereroe

Jeanne d'Arc © Public Domain via Wiki Art

Jeanne d'Arc

J.P. Mauro - pubblicato il 13/03/18

2) Indossava un’armatura e combatteva insieme agli uomini

Il XV secolo non era un’epoca molto progressista, e una donna che indossava abiti maschili non veniva accettata da tutti. Ad ogni modo, Giovanna combatté fianco a fianco con soldati induriti dalla guerra, brandendo una spada che secondo l’Encyclopedia Britannica venne ritrovata dopo che Giovanna aveva espresso una profezia:

Sul vessillo di Giovanna era dipinta un’immagine di Cristo Giudice, e una bandiera riportava il nome di Gesù. Quando venne tirata in ballo la questione della spada, dichiarò che sarebbe stata trovata nella chiesa di Sainte-Catherine-de-Fierbois, dove infatti ne venne scoperta una.

Quando venne imprigionata, i suoi carcerieri esigevano che indossasse abiti femminili, e lei accettò. Vari giorni dopo, tuttavia, venne ritrovata nella sua cella mentre indossava ancora una volta indumenti maschili. Gli storici teorizzano che probabilmente li preferiva solo perché erano più comodi, visto che era ormai un combattente esperto, ma è anche possibile che le guardie l’abbiano costretta a indossare abiti maschili per farla sembrare provocatrice agli occhi delle autorità.




Leggi anche:
L’amore di Mark Twain per Giovanna d’Arco

3) Tentò varie volte di fuggire

Giovanna non voleva certo rimanere in prigione, ed era disposta a fare di tutto, anche cose pericolose, per fuggire. Quando venne catturata per la prima volta, Giovanni di Lussemburgo la mandò nel suo castello nel Vermandois. Lei cercò di fuggire, e Giovanni la spedì in un castello più distante in territorio inglese.

Nella sua seconda prigione venne trattata con gentilezza, ma il suo desiderio di fuggire divenne così intenso che scalò una torre e saltò giù dalla cima, finando nel fossato. Svenne anche se non era ferita gravemente, ma ci volle comunque del tempo perché si riprendesse prima di poterla trasferire nuovamente.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
eroismogiovanna d'arcoSanti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE FRANCIS
Gelsomino Del Guercio
10 tra le frasi e i gesti più discussi di Papa Francesco
2
PRAYING
Gelsomino Del Guercio
3 preghiere di guarigione per spezzare malefici e malattie
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco su Tv2000: parliamo con i nostri defunti, loro son...
5
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni