Aleteia
martedì 27 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
Approfondimenti

Post Voto: mai un Parlamento così 'nuovo': tanti giovani e tante donne

© Public Domain

Agi - pubblicato il 12/03/18

Un rapporto AGI e Openpolis analizza la composizione delle Camere con gli eletti del 4 marzo

Il voto del 4 marzo ha eletto il Parlamento più giovane della storia repubblicana, quello più nuovo – un ricambio così massiccio in una sola tornata elettorale non si era mai visto – e che vedrà sedute sui banchi di Camera e Senato un numero di donne senza precedenti. Sono alcune delle informazioni sulla neonata legislatura contenute in un rapporto curato da AGIe Openpolis. Vediamo nel dettaglio.

Mai tanti giovani

L’età media dei parlamentari è la più bassa di sempre: alla Camera 44,33 anni, al Senato 52,12. A Montecitorio già nella XVII legislatura l’età media si era abbassata di circa 5 anni, ma adesso il dato scende ancora di più, fino ad arrivare a 44,33. La contrazione è particolarmente significativa se la si confronta con il trend delle ultime legislature.

Rispetto alla XV (dal 2006 al 2008) in cui era stata eletta la Camera con l’età media più alta, la media si è abbassata del 13,58%. Record anche al Senato. L’età media a Palazzo Madama sarà poco oltre i 52 anni, abbassando di oltre 2 anni il dato della scorsa legislatura.

Come per Montecitorio la contrazione rispetto alla XV legislatura, che anche in questo ramo registrava uno dei valori più alti della nostra storia repubblicana, sarà notevole. Tra il 2006 e il 2008 gli eletti al senato avevano in media 57 anni, un dato che è quindi sceso di quasi il 9%.

Il ricambio generazionale della classe politica, avvenuto con la XVII legislatura, trova quindi un’ulteriore conferma con la XVIII. Un trend reso possibile grazie al forte contributo di alcuni partiti. In particolare del Movimento 5 stelle, che alla Camera ha un’età media sotto i 40 anni (38,5), unica lista che può vantare questo primato.

Discorso analogo a Palazzo Madama, dove M5S e Lega rappresentano gli unici partiti in cui l’età media non supera i 50 anni.


ITALY ELECTIONS

Leggi anche:
Post voto: valanga a 5 Stelle, crollo PD. Salvini batte Berlusconi. E adesso?

La suddivisione dei parlamentari per fasce d’età vede la percentuale più alta dei deputati compresi tra i 35 e i 45 anni, mentre per i senatori tra i 45 e 55. In entrambi i casi è trainante M5S.

Dei 144 deputati che hanno meno di 35 anni, 97 sono cinquestelle. E ancora, dei 224 che hanno tra 35 e 45 anni, 93 sono del partito guidato da Luigi Di Maio. L’altro lato della medaglia vede Forza Italia con l’età media più alta tra le principali liste, battuta solo da Liberi e uguali al Senato. Il 40% degli over 65 in Parlamento sono stati eletti con Forza Italia.

Mai tanti nuovi parlamentari

Record di matricole nel nuovo Parlamento: il tasso di ricambio parlamentare (ossia la percentuale di neo eletti che non avevano un seggio nella scorsa legislatura) è del 65,91% alla Camera e del 64,26% al Senato. La stragrande maggioranza dei deputati e senatori sono cambiati rispetto alle politiche del 2013.

Dalla seconda legislatura a oggi, è il valore più alto mai registrato. Il rinnovamento è spinto soprattutto dal successo elettorale del Movimento 5 stelle e della Lega, che hanno fortemente aumentato il loro numero di rappresentanti in Parlamento facendo eleggere una percentuale elevata di deputati e senatori che non facevano parte della scorsa legislatura.

Mentre Partito democratico e Liberi e uguali hanno una percentuale di ricambio parlamentare tra il 20-30%, tutte le forze politiche di centrodestra e il Movimento 5 stelle, superano il 60%. Il dato più alto in entrambe le Camere è quello della Lega, 87% di volti nuovi alla Camera e 83% al senato. Il Movimento 5 stelle fa segnare la terza percentuale più elevata di ricambio parlamentare alla Camera (72,33%, dietro FdI che ha l’85,19%) , e la seconda al Senato (76,15%). Forza Italia ha il 64,71% di matricole alla Camera e il 60% al Senato.

  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
donnegiovanilega nordmovimento 5 stelleparlamentopolitica
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni